Documenti di settore

Eataly Distribuzione, esito incontro 15/10/2019

Roma, 16 Ottobre 2019

Testo unitario

Il 15 ottobre 2019, presso la sede della Fisascat Cisl Nazionale, si è tenuto il previsto incontro con Eataly Distribuzione.

 Il confronto è stato inizialmente dedicato all’esperimento dell’esame congiunto riguardante la procedura di affitto di ramo di azienda che coinvolgerà l’impresa controllata Eataly Net, e successivamente alla prosecuzione della trattativa per il rinnovo del contratto integrativo aziendale.

Eataly Net, società che si occupa prevalentemente di e-commerce e che applica il CCNL Terziario, verrà acquisita da Eataly Distribuzione in regime di affitto di azienda dal 1 novembre 2019 al  30 settembre 2020. 

L’operazione riguarderà 24 addetti cui verrà applicato il CCNL dei Pubblici Esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e turismo,  in sostituzione del CCNL Terziario.

Ai 2 lavoratori che rimarranno temporaneamente presso Eataly Net e che operano presso la sede legale di Monticello, l’azienda si è impegnata a garantire la salvaguardia occupazionale e le condizioni normativi e salariali applicate presso Eataly Distribuzione anche fuori dal perimetro circoscritto dalla procedura. 

Le differenze retributive derivanti dal cambio di disciplina contrattuale nazionale di riferimento verranno conservate sotto forma di superminimo non assorbibile.

Le parti si sono comunque impegnate ad una successiva verifica delle differenze esistenti fra CCNL Terziario e CCNL PPEE nella logica di perseguire eventuali ulteriori armonizzazioni.

Queste e altre condizioni di tutela (a partire da modalità e tempistiche di maturazione degli scatti di anzianità) sono state cristallizzate in un verbale di esperita procedura (all.1). In merito ai punti aperti riguardanti il rinnovo del contratto integrativo aziendale abbiamo chiesto all’azienda di imprimere una decisa accelerazione al negoziato a partire da temi prioritari quali gli orari dei part time, gli inquadramenti, l’organizzazione del lavoro e il welfare.

Su questo ultimo capitolo, dall’indagine conoscitiva  promossa dall’azienda (attraverso la somministrazione di un questionario condiviso con le OO.SS.) circa la metà dei dipendenti, emergono alcuni spunti interessanti che orientano i fabbisogni verso temi di rilevanza sociale come la assistenza sanitaria e la previdenza integrativa. Stante l’età media della popolazione aziendale decisamente bassa è emersa anche l’esigenza di poter fruire di benefit riguardanti il tempo libero, la cultura e la formazione.

Abbiamo proposto di investire sul livello di confronto di negozio affidando a questa interlocuzione la definizione di intese riguardanti l’organizzazione del lavoro e le flessibilità. 

Per superare definitivamente la pretesa aziendale di rimodulare in maniera peggiorativa il pagamento della carenza malattia, abbiamo offerto disponibilità a ragionare di forme di penalizzazione che colpiscano l’assenteismo ripetuto nei w. end, limitatamente agli importi del premio di risultato.

Sulla delicata problematica della aderenza delle mansioni ai corretti livelli di inquadramento, abbiamo ottenuto che ogni anno le proposte aziendali di avanzamento vengano discusse in apposite sedi con le organizzazioni sindacali; abbiamo ribadito poi la necessità di ottenere, anche a fronte dell’impegno profuso dalle parti in questi mesi di discussione, un segnale concreto di discontinuità rispetto al passato che riguardi non solo il metodo della gestione degli avanzamenti di carriera ma anche il merito degli stessi.

Infine abbiamo rappresentato la necessità di adeguare le maggiorazioni previste dal CCNL per il lavoro domenicale e di garantire a tutto il personale un congruo numero di domeniche di riposo durante l’anno.

Eataly si è resa disponibile a fare una valutazione complessiva dei costi per provare a formulare delle risposte precise alle nostre rivendicazioni e a produrre prime bozze di testi che ovviamente integreranno l’attuale impianto contrattuale che sarà del tutto riconfermato.

Il prossimo incontro si terrà a Milano il 22 novembre presso Eataly Smeraldo con inizio alle ore 11.00.

p. la Segreteria Filcams Nazionale

Cristian Sesena