E con le Coop altre 2.500 occasioni

03/09/2010

Nel 2010 l’apertura di 20 nuovi punti vendita, di cui 7 ipermercati, in tutto il Paese
Se si parla di assunzioni nei centri commerciali in Italia un ruolo di primo piano lo ricoprono le cooperative. E senza dubbio la Coop con 2.500 inserimenti previsti è il soggetto più attivo. Il 2010 vede infatti l’apertura di 20 nuovi punti vendita, di cui 7 ipermercati, in tutto il Paese.
Da notare come negli ultimi anni Coop stia spostando la sua area d’attività verso il Sud Italia dove sono stati aperti negli ultimi 3 anni nella sola Sicilia 4 ipermercati. Un numero elevato di assunzioni accompagna ovviamente le nuove aperture, ma anche nei punti vendita esistenti non mancano le opportunità. Con oltre 54.000 dipendenti, infatti, ogni anno sono migliaia le persone assunte per le varie esigenze, con contratti a termine o a tempo indeterminato.
L’elenco delle figure richieste è molto articolato. L’allestitore per esempio, che si occupa del rifornimento dei prodotti sugli scaffali, sui banchi e nelle zone promozionali. Ovviamente non mancano le ricerche di cassiere, magazzinieri, e di addetti ai banchi serviti (pasticceria, macelleria, pescheria) posizione quest’ultima per la quale è necessaria una precedente esperienza. In ogni caso il personale seguirà un percorso formativo prima di entrare in servizio, con successivi aggiornamenti periodici.
La ricerca riguarda anche la produzione (forneria, macelleria, cucina) dove vengono preparati i prodotti gastronomici partendo dalle materie prime. Per queste figure è necessaria esperienza specifica. E ancora responsabili di reparto, che sono anche responsabili dell’organizzazione e della gestione delle risorse umane che operano nel proprio settore. Una volta entrati a regime, i nuovi centri inseriranno anche figure dirigenziali come i direttori di iper con staff relativo.
E’ attivo un sistema di reclutamento via internet. Attraverso il portale Coop ( www.e-coop.it – sezione «Lavora con noi ») è possibile inviare i curricula e anche visualizzare l’elenco aggiornato delle figure professionali che le cooperative cercano.