DPS, esito incontro 26/11/2014

TESTO UNITARIO


nell’incontro svolto il 26 novembre, la società rappresentata dal Dott. Bianchi ha aggiornato la situazione rispetto alle previste chiusure di p.v.Oltre a confermare i punti vendita in chiusura già comunicati con la ns. circolare precedente (Schio (Vi), Altamura (Ba), Giussano (Mi), San Giuliano (Mi), Padova centro Giotto e deposito, Torino Parco D’Oria, Orio Al Serio e Novara), ci è stato comunicato che verrà chiuso anche Bari Strada Deserto che è un ex-magazzino all’ingrosso e che occupa 6 persone. Inoltre Schio verrà chiuso anticipatamente l’8 dicembre e le persone che lo vorranno verranno utilizzate per il periodo di Natale nel p.v. di Bassano esso stesso in probabile chiusura il 7 gennaio 2015. Per i punti vendita di Cesano Boscone (Mi), Sabotino (Mi) e Bari Einaudi, l’Azienda valuterà la possibilità di tenerli aperti in base anche ai risultati delle vendite natalizie, legata alla condizione degli affitti.

Nei prossimi giorni arriverà una comunicazione dove verrà chiuso anticipatamente il contratto di solidarietà e l’1 dicembre apriranno una procedura di mobilità che dovrebbe, salvo imprevisti, concludersi con un accordo quadro che prevede la Cigs per cessazione parziale di attività per i punti vendita in chiusura (salvo rettifica e autorizzazione al Ministero), il contratto di solidarietà per quelli che resteranno aperti e per la sede e la mobilità con il solo criterio della non opposizione. In tal senso si è già fissato un incontro per il 15 dicembre alle ore 10.30 presso la sede Uiltucs Nazionale in Via Nizza, 128 a Roma.

p. La Filcams CGIL Nazionale
Alessio Di Labio