Documenti necessari per l’assunzione

LA LAVORATRICE

SE LAVORATRICE/TORE ITALIANA O DELLA COMUNITA’ EUROPEA
La lavoratrice/tore può essere assunta direttamente dal datore di lavoro
Documenti che deve presentare:
1.Un documento di identità;
2.Eventuali diplomi o attestazioni professionali;
3.Tessera sanitaria aggiornata (che sarà rilasciata dalla A.S.L. di residenza )
4.Codice Fiscale; (se non si è in possesso del C.F. è necessario richiederlo all’Agenzia dele Entrate)

Dal primo gennaio 2007 la Romania e la Bulgaria sono entrate a far parte dell’Unione Europea.
I cittadini di questi Paesi non sono più considerati extracomunitari, e si aggiungono ai cittadini dei Paesi:
Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovenia, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, (v/ circ. 21/2006 Min.Solidarietà Sociale)
e possono sottoscrivere un contratto di lavoro come qualunque altro cittadino italiano ed europeo.

SE LAVORATRICE/TORE E’ CITTADINA EXTRACOMUNITARIA PRESENTE IN ITALIA

Deve presentare, oltre ai documenti suindicati:
5.Permesso di soggiorno per motivi di lavoro rilasciato dalla Questura in corso di validità

lL DATORE DI LAVORO

Il datore di lavoro che vuole instaurare un rapporto di lavoro domestico con cittadino extracomunitario residente all’estero deve attendere la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Flussi dell’anno in corso e a partire dalle scadenze indicate nel decreto dovrà presentare la domanda di nulla osta al lavoro.
(per notizie sui flussi consultare il Ministero dell’interno http://www.interno.it