Distribuzione: voto e scioperi contro il contratto

05/04/2011

- MASSA CARRARA – LA FILCAMS Cgil non ha sottoscritto l`ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale del terziario distribuzione servizi e sta effettuando assemblee in tutti i luoghi di
lavoro per discuterne i contenuti dell`accordo e far votare i lavoratori. Dalle prime assemblee apuane «è emerso un risultato nettamente contrario all`ipotesi di accordo» e si sono svolti anche scioperi spontanei (due ore a turno il 26 marzo all`Esselunga di Turigliano e il 29 all`Esselunga di Massa e 4 ore il 2 aprile al Carrefour). Le assemblee continuano.