Distribuzione Cooperativa, Comunicato trattativa per il rinnovo CCNL

COMUNICATO TRATTATIVA PER IL RINNOVO CCNL PER LE IMPRESE COOPERATIVE

Il 10/10/2011 si è svolto l’incontro per il rinnovo del CCNL dopo l’interruzione del confronto avvenuta per l’esigenza delle Imprese Cooperative di chiarire al loro interno come procedere a fronte delle difficoltà emerse anche nell’incontro del 10/07/2011 .
Le Associazioni Cooperative hanno dichiarato che escludono la soluzione del CCNL separato e poiché ad oggi non ci sono le condizioni per una soluzione unitaria, propongono una pausa di riflessione per un ulteriore periodo di tempo alfine di creare le condizioni per rinnovare il contratto con la firma di tutte le OO.SS..
Questa decisione apprezzabile, è certamente frutto della consapevolezza che i lavoratori non accetterebbero l’accordo separato e quindi, nel tentativo di trovare un accordo anche con la Filcams CGIL, è necessario un ulteriore sforzo per trovare una soluzione.
Tuttavia hanno aggiunto che se questo ulteriore tentativo dovesse fallire, le coopretaive hanno già preso in considerazione la possibilità mettere fine al CCNL dell’Imprese Cooperative confluendo nel CCNL di Confcommercio.
Questa ipotesi è per noi inaccettabile in quanto non solo si perderebbe la particolarità e la distintività del mondo della cooperazione costruita in molti anni di relazioni sindacali, ma tra altro verrebbe applicato ai lavoratori un contratto peggiorativo che la Filcams Cgil non ha firmato proprio per i suoi contenuti inaccettabili.
La soluzione quindi deve essere quella del CCNL unitario per i lavoratori del mondo della cooperazione che mantenga la sue caratteristiche e la sua distintività .
Il tempo ulteriore per continuare il confronto deve quindi servire a trovare soluzioni dignitose per i problemi aperti e per questo la riflessione dovrà coinvolgere tutti i soggetti in campo a partire dalle Associazioni Cooperative che con le loro richieste hanno reso difficile questa trattativa.
Un prossimo incontro per verificare se si sono create le condizioni per riprendere in modo costruttivo il confronto è stato fissato per la metà di novembre.

Filcams Cgil Nazionale
Carlini, Sgargi, Di Labio

Roma, 12 ottobre 2011