“Disegno le reti ma studio ancora”

05/12/2000



Logo Repubblica.it
5 Dicembre 2000Oggi in edicola Pagina 15
"Disegno le reti
ma studio ancora"

Roberto Fanciulli, 36 anni


ROMA (s.c.) – Roberto Fanciulli ha 36 anni. Di mestiere è "specialista in sistemi di telecomunicazioni". E’ lui che disegna le reti utilizzate dalle aziende, stabilisce quali cavi, materiali e sistemi informatici usati per costruirla. Una professione piuttosto diversa da quella che pensava di fare dieci anni fa, quando si è laureato in Scienze politiche a Roma. "Ho cercato di rimanere all’università – spiega – ma non cerano spazi". Quella porta chiusa è stata la sua fortuna, visto che gli ha consentito di fare un lavoro interessante, creativo, sicuramente più remunerato della media dei mestieri tradizionali (quanto guadagna non lo dice, ma la media è intorno ai 60-70 milioni l’anno).
Aveva la passione per l’informatica, cominciata un paio d’anni prima di terminare gli studi. "Sono passati 12 anni da quando portai a casa il mio primo pc". A quel punto, ricorda, ha iniziato a studiare manuali di "msdos", il sistema più in uso allora. E’ diventato programmatore, ma allora le specializzazioni fra i vari mestieri legati al settore dell’hi-tech non erano così nette come oggi. E poiché gli era rimasto il pallino di tuffarsi nei manuali ha continuato a spaziare fra le diverse specializzazioni. Oggi lavora parecchio, anche 50 ore a settimana se serve, ed è molto soddisfatto. Dai tempi dell’ università gli è rimasta un’attitudine, decisamente preziosa: "In questi anni, non ho mai smesso di studiare".