DISEGNO DI LEGGE SUL LAVORO

14/04/2010

14 Aprile 2010

Disegno di legge sul lavoro

È ricominciato l’iter del disegno di legge sul lavoro che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano aveva rinviato alle camere per i “rischi di aggiramento dell’articolo 18”.
Sono riprese le audizioni con le parti sociali, ma sindacati e imprese non cambiano le loro posizioni. La Cgil da una parte, che vuole rivedere completamente il testo e dall’altra Cisl, Uil e Confindustria.
Il Segretario Confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, ha fatto sapere che “se le modifiche apportate dal governo saranno passi in avanti li valorizzeremo” ma al contrario “se resteranno norme che riteniamo incostituzionali continueremo la mobilitazione in tutte le forme”, compreso il ricorso alla Corte Costituzionale.
La Cgil sta mettendo in atto una serie di iniziative nei confronti di questo provvedimento, fino ad un presidio davanti al Parlamento in programma il 26 Aprile, giorno in cui il provvedimento sarà in Aula.