“Dicerie” Marzano in bilico, voci su D’Amato e Billè

18/04/2005

    lunedì 18 aprile 2005

    Marzano in bilico, voci su D’Amato e Billè

    ROMA – Le voci sui possibili ministri di un Berlusconi bis continuano a circolare. E riguardano due personaggi assai noti: il presidente della Confcommercio Sergio Billè e l’ex presidente di Confindustria Antonio D’Amato. Entrambi, secondo i boatos raccolti in ambienti politici romani, sarebbero candidati a ricoprire incarichi lasciati vacanti dai ministri tecnici. Ufficialmente, però, nessuna conferma giunge dai rispettivi entourage, i quali anzi dichiarano di non essere mai stati consultati al riguardo. Così come nessuno, fa sapere lo staff, avrebbe chiesto al responsabile delle Attività produttive, Antonio Marzano, di farsi da parte. Sia Billé sia D’Amato sono considerati vicini al centrodestra.
    Il primo è a capo di un’organizzazione molto diffusa nel territorio e quindi utile per riconquistare consensi. A D’Amato, inoltre, Berlusconi aveva già proposto (senza successo) di candidarsi per la Cdl come governatore in Campania alle Regionali.