Diario terziario, il nuovo numero

05/11/2015

È online il nuovo numero di Diario Terziario di novembre. Un lungo editoriale di Maria Grazia Gabrielli segretaria generale della Filcams Cgil anticipa lo sciopero del commercio del prossimo 7 novembre in tutta Italia.

“Il 7 Novembre sarà una giornata importante per la FILCAMS e per le lavoratrici e i lavoratori della Grande Distribuzione Organizzata, della Distribuzione Cooperativa e di Confesercenti.
Lo sciopero proclamato è una scelta importante e ineludibile dopo 22 mesi in cui gli incontri e le trattative non hanno prodotto le condizioni minime per arrivare a definire i rinnovi contrattuali.Con la consapevolezza che lo sciopero è un sacrificio per i lavoratori di questo settore che hanno vissuto e in molti casi stanno ancora vivendo situazioni di difficoltà all’interno delle aziende e che – salvo alcune eccezioni – hanno toccato con mano la crisi generale del paese attraverso il calo dei consumi.

Lo sciopero però è lo spazio collettivo che da forza alle nostre ragioni e posizioni,  che da sostegno per difendere e valorizzare il ruolo del Contratto Nazionale di Lavoro, è il momento della  libera manifestazione del dissenso rispetto alle scelte che le Associazioni datoriali vogliono imporre.

Le nostre ragioni sono quelle che abbiamo provato, per 22 mesi, a produrre nei tavoli di trattativa, partendo dai contenuti delle piattaforme per il rinnovo dei Contratti, consapevoli di tenere conto di una situazione ancora difficile per il settore e che proprio per questo vede il bisogno di consegnare dei risultati tangibili alle lavoratrici e lavoratori sotto il profilo delle condizioni di lavoro e del salario. Un risultato da costruire tenendo conto della necessità di perseguire risultati omogenei per non provocare condizioni di “dumping” tra lavoratori, poiché siamo difronte ad una trattativa che si svolge con quattro diverse Associazioni di rappresentanza delle aziende del settore.”

Continua a leggere su Diario  terziario