«Diamo il bonus figli soltanto alle donne italiane»

06/10/2003




06 Ottobre 2003

IL RELATORE ALLA FINANZIARIA IN SENATO: LE “COMUNITARIE” ESCLUSE

«Diamo il bonus figli soltanto alle donne italiane»

Bonus per i figli, ma solo alle donne italiane. A proporlo è Roberto Salerno, senatore di Alleanza Nazionale, relatore in commissione Finanze di Palazzo Madama sul maxi-decreto presentato insieme con la Finanziaria. «Lavoreremo per migliorare il decreto soprattutto nelle materie di più forte impatto sociale ed economico – afferma Salerno -. Su questo versante inserirò come relatore la proposta di limitare il “bonus” per i figli a carico alle sole donne di nazionalità italiana, residenti, escludendo, quindi, le cosiddette “comunitarie”». Non è una proposta demagogica, ha spiega ieri l’esponente di An, «ma semplicemente di responsabilità, visto che la natalità italiana è sotto zero e questo ci porterà, in assenza di correttivi, ad avere una popolazione italiana inferiore ai 35 milioni entro il 2050». L’esclusione della tipologia “comunitaria”, quindi – ha concluso Salerno -, «attiene ed interpreta correttamente una sostanziale e diversa situazione della famiglia italiana rispetto a quella di altri paesi, specie quelli dell’Est che tra poco diverranno comunitari. Credo che dopo tutte la attenzioni rivolte in questi anni, anche demagogicamente, a tutti i popoli della Terra bisognosi o in difficoltà, sia doveroso riportare l’attenzione al nostro Paese, alla nostra famiglia ed alla nostra nazione».