Det Norske Veritas, esito incontro 10/09/2010

Roma, 13 settembre 2010

Testo Unitario

in data 10 settembre 2010 è stato perfezionato un protocollo di intesa sulle relazioni sindacali con la multinazionale norvegese Det Norske Veritas srl che opera nel settore del controllo qualità per imprese industriali e non.

Nei mesi scorsi l’azienda ha conosciuto una rapida sindacalizzazione anche a fronte della notizia di una sua fusione, poi non realizzatasi, con Intertek SpA multinazionale americana operante in un settore affine.

I dipendenti, al netto dei dirigenti, attualmente sono 230 così suddivisi:

Agrate Brianza: 114
Genova: 1
Torino: 14
Venezia: 23
Bologna: 18
Firenze: 8
Roma: 26
Napoli: 4
Bari: 15
Catania: 7

L’ intesa prevede un sistema di rappresentanza sperimentale che, aggregando le unità produttive in 3 macro aree, consente l’eventuale designazione di rappresentanze anche nelle sedi che per legge e contratto non ne avrebbero diritto ( Genova, Torino, Firenze, Napoli, Bari e Catania).

Area Uno (6 RSA)

Agrate Brianza
Venezia
Torino
Genova

Area Due (3 RSA)

Bologna
Firenze

Area Tre (3 RSA)

Roma
Bari
Napoli
Catania

Tale sistema di rappresentanza ha, come si è detto, carattere sperimentale e durata annuale ed è finalizzato anche alla futura elezione della RSU.

La nomina è in capo alle Segreterie Nazionali che hanno il compito di creare una rappresentanza il piu’ possibile equilibrata su scala nazionale, valutando adeguatamente, criteri geografici e “demografici”.

L’intesa prevede poi un articolato sistema di informazione preventiva e confronto riguardante il livello nazionale e territoriale e agevolazioni innovative anche sul piano delle tecnologie impiegate, per consentire l’esercizio del diritto di assemblea e facilitare il flusso comunicativo fra RSA e lavoratori.

Questo accordo rappresenta un utile strumento per avviare una stagione di relazioni sindacali che possa in tempi ragionevoli condurre anche alla sigla di un contratto integrativo aziendale.

p. La Filcams CGIL Nazionale
(Cristian Sesena )