Delib. G.R. 23 aprile 1999, n. 2-27125 “Orari dei negozi – Individuazione di località ad economia turistica nella fase di prima applicazione del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114″

Delib.G.R. 23-4-1999 n. 2-27125
Orari dei negozi – Individuazione di località ad economia turistica nella fase di prima applicazione del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114. Adozione con i poteri del Consiglio regionale ai sensi dell’art. 40 dello Statuto.
Pubblicata nel B.U. della Regione Piemonte 12 maggio 1999, n.19.

Epigrafe

Premessa

Articolo unico

Allegato A


Delib.G.R. 23 aprile 1999, n. 2-27125 (1).

Orari dei negozi – Individuazione di località ad economia turistica nella fase di prima applicazione del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114. Adozione con i poteri del Consiglio regionale ai sensi dell’art. 40 dello Statuto.

————————

(1) Pubblicata nel B.U. della Regione Piemonte 12 maggio 1999, n.19.


Visto il D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114 con il quale il Governo, in attuazione dell’art. 4 della legge delega 15 marzo 1997, n. 59, ha emanato le disposizioni relative alla "Riforma della disciplina del commercio";

Atteso che, ai sensi dell’art. 26 c. 1 le norme contenute nel decreto avranno efficacia a decorrere dal 24 aprile prossimo, con conseguente abrogazione della previgente normativa in materia di esercizio dell’attività commerciale;

Richiamato, in particolare, con riferimento agli orari delle attività commerciali, l’art. 12 c. 3 secondo cui, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto le regioni individuano i comuni ad economia prevalentemente turistica, le città d’arte o le zone del territorio dei medesimi ed i periodi di maggiore afflusso turistico, al fine di consentire agli esercenti un regime differenziato di orari dell’attività;

atteso che, sulla base della Delib.C.R. 7 aprile 1993, n. 590-5783 e successive modifiche, recante "criteri ai comuni per la determinazione degli orari dei negozi" molti comuni della regione hanno ottenuto a tutt’oggi il riconoscimento di località turistica con la conseguente facoltà di fruire di un particolare regime di orari delle attività commerciali, nei periodi di maggiore afflusso turistico, in quanto:

1) Comuni ad economia prevalentemente turistica o ad alto indice di specializzazione;

2) Comuni montani o parti di essi;

3) Comuni altri o parti di essi, caratterizzati dalla presenza di attrattive termali, naturalistico-ambientali, storico-culturali, sportive, artigianali, religiose, in cui il movimento turistico, anche solo giornaliero, costituisce un elemento di significativo apporto all’economia della località;

Richiamato, in proposito, che il riconoscimento di che trattasi è stato conferito con i seguenti atti amministrativi:

Delib.G.R. 14 marzo 1994, n. 33-32961

Delib.G.R. 24 ottobre 1994, n. 84-39428

Delib.G.R. 20 marzo 1995, n. 79-43979

Delib.G.R. 26 aprile 1995, n. 123-45215

Delib.G.R. 22 giugno 1995, n. 175-47360

Delib.G.R. 22 giugno 1995, n. 176-47361

Delib.G.R. 13 novembre 1995, n. 147-3098

Delib.G.R. 27 novembre 1995, n. 259-3631

Delib.G.R. 7 ottobre 1996, n. 156-12756

Delib.G.R. 22 aprile 1996, n. 166-8240

Delib.G.R. 21 aprile 1997, n. 125-18527

Delib.G.R. 1° settembre 1997, n. 207-22224

D.D. 7 ottobre 1998, n. 330

D.D. 9 aprile 1999, n. 56

D.D. 12 aprile 1999, n. 57

D.D. 13 aprile 1999, n. 59

D.D. 15 aprile 1999, n. 64

D.D. 15 aprile 1999, n. 65

Atteso altresì che sulla base della citata deliberazione del Consiglio regionale possibilità di deroga sono consentite a tutti i comuni della Regione, qualora siano interessati da un rilevante afflusso di turisti in occasione di manifestazioni connotate da capacità di attrazione extracomunale, limitatamente ai giorni di svolgimento delle stesse;

Rilevata l’opportunità, in un quadro di promozione delle risorse del territorio regionale ed al fine di rendere ai consumatori un più adeguato servizio in funzione delle esigenze connesse con le peculiarità locali, nei periodi interessati da particolare afflusso turistico, di confermare, nelle more dell’adozione dello strumento regionale di indirizzo di cui al citato art. 12 c. 3 del D.Lgs. n. 114/1998, il riconoscimento di "località ad economia turistica" per quei comuni, o loro parti di territorio, che già lo hanno ottenuto a tutt’oggi;

Valutata inoltre l’opportunità sulla base delle stesse considerazioni, di confermare per tutti i comuni della Regione la possibilità di deroga, limitatamente alle giornate di svolgimento di eventuali manifestazioni connotate da capacità di attrazione extracomunale;

Ritenuto, conseguentemente, di provvedere in merito attraverso l’adozione di un atto amministrativo che assuma, in via transitoria, per la fase di prima applicazione del D.Lgs. n. 114/1998, i contenuti degli atti di riconoscimento sopracitati e confermi per tutti i comuni della Regione, la possibilità di deroga, limitatamente ai giorni di svolgimento di eventuali manifestazioni a carattere extracomunale;

la Giunta regionale

Vista la proposta al Consiglio regionale 19 aprile 1999, n. 51-27116;

Ritenuta l’esigenza dell’adozione del presente provvedimento, ai sensi dell’art. 40 dello Statuto;

Delibera

————————


- di confermare il riconoscimento di località ad economia turistica agli effetti dell’applicazione delle deroghe agli orari delle attività commerciali, per i comuni della Regione, o loro porzioni di territorio, che già ne fruiscono ai sensi degli atti richiamati nella premessa, così come individuati negli elenchi di cui all’allegato A che costituisce parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

- di confermare altresì, per tutti i comuni della Regione, la possibilità di applicazione delle deroghe, limitatamente ai giorni di svolgimento di eventuali manifestazioni a carattere extracomunale;

- di dare atto, in riferimento al regime degli orari delle attività, che le deroghe, in sintonia con quanto attualmente disposto, sono applicabili sulla base delle seguenti modalità:

1) devono essere limitate ai periodi di maggiore afflusso turistico, determinati in sede locale;

2) le deroghe possono applicarsi con riferimento alla chiusura domenicale e festiva infrasettimanale, nonché rispetto ai limiti giornalieri di chiusura e non alla chiusura infrasettimanale;

3) con esclusivo riferimento all’ipotesi di Comune interessato da afflusso turistico in occasione di manifestazioni ad attrazione extracomunale, le deroghe possono interessare anche la chiusura infrasettimanale, qualora prevista, ma devono, in ogni caso, essere limitate ai soli giorni di svolgimento della manifestazione stessa;

4) in ogni caso la fruizione delle deroghe è intesa quale facoltà e non quale obbligo per gli esercenti.

Le disposizioni di cui alla presente deliberazione saranno applicabili a decorrere dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. n. 114/1998.

In sede di pubblicazione è stato corretto l’allegato, per quanto riguarda alcuni errori materiali relativi all’attribuzione dei comuni alle varie province. (Ndr)

————————


Allegato A
Comuni a prevalente economia turistica

Provincia di Alessandria 

Acqui Terme  Fabbrica Curone 
Cabella Ligure  Fraconalto 
Castelletto d’Orba  Tagliolo Monferrato 
   
   
Provincia di Asti 
Agliano    
   
   
Provincia di Biella 
Pollone  Viverone 
   
   
Provincia di Cuneo 
Acceglio  Ormea 
Casteldelfino  Pontechianale 
Chiusa Pesio  Pradleves 
Crissolo  Roburent 
Demonte  Roccaforte Mondovì 
Entracque  Sampeyre 
Frabosa Soprana  Valdieri 
Frabosa Sottana  Vernante 
Garessio  Vinadio 
Limone Piemonte   
   
   
Provincia di Novara 
Ameno  Meina 
Arona  Nebbiuno 
Castelletto Sopra Ticino  Orta San Giulio 
Dormelletto  Pettenasco 
Lesa   
   
   
   
Provincia di Torino 
Ala di stura  Pragelato 
Avigliana  Prali 
Bardonecchia  Rubiana 
Candia   Salbertrand 
Ceresole Reale  Sauze d’Oulx 
Cesana Torinese  Sestriere 
Chiomonte  Torre Pellice 
Claviere  Usseaux 
Fenestrelle  Villar Pellice 
Lanzo Torinese  Viù 
Oulx   
   
   
Provincia di Vercelli 
Alagna Valsesia  Scopello 
Riva Valdobbia  Varallo 
Scopa   
   
   
Provincia del Verbano-Cusio-Ossola 
Baceno  Gignese 
Baveno  Macugnaga 
Belgirate  Malesco 
Bognanco  Mergozzo 
Cannero Riviera  Premeno 
Cannobio  Premia 
Craveggia  Re 
Crodo  Santa Maria Maggiore 
Druogno  Stresa 
Formazza  Varzo 
Ghiffa  Verbania 
Comuni montani

Provincia di Alessandria 
Comunità montana Valli Curone Grue Ossona 
Dernice  Pozzolo Groppo 
Garbagna  S. Sebastiano Curone 
Montacuto   
   
   
Comunità montana Val Borbera e Valle Spinti 
Borghetto Borbera  Rocchetta Ligure 
Cantalupo Ligure  Stazzano 
Grondona  Vignole Borbera 
Roccaforte Ligure   
   
Comunità montana Alta Val Lemme e Alto Ovadese 
Bosio  Mornese 
Carrosio  Voltaggio 
Lerma   
   
   
Comunità montana Alta Valle Orba Erro Bormida di Spigno 
Cartosio  Montechiaro d’Acqui 
Malvicino  Pareto 
Merana  Ponzone 
Molare  Spigno Monferrato 
   
   
Provincia di Asti 
Comunità montana Langa Astigiana – Val Bormida 
Bubbio  Olmo Gentile 
Cassinasco  San Giorgio Scarampi 
Cessole  Sessame 
Loazzolo  Vesime 
Monastero Bormida   
   
   
Provincia di Cuneo 
Comunità montana Valli Po Bronda Infernotto 
Bagnolo Piemonte  Paesana 
Barge  Pagno 
Castellar  Revello 
Envie  Rifreddo 
Gambasca  Sanfront 
Martiniana Po   
   
Comunità montana Valle Varaita 
Brossasco  Piasco 
Frassino  Rossana 
Melle  Venasca 
   
Comunità montana Valle Maira 
Cartignano  S. Damiano Macra 
Dronero  Villar San Costanzo 
Prazzo   
Roccabruna   
   
Comunità montana Valle Grana 
Bernezzo  Monterosso Grana 
Caraglio  Valgrana 
Cervasca  Vignolo 
   
Comunità montana Valle Stura 
Argentera   Pietraporzio 
Borgo S. Dalmazzo  Rittana 
Gaiola  Roccasparvera 
Moiola  Sambuco 
   
Comunità Montane Valli Gesso Vermenagna Pesio 
Boves  Robilante 
Peveragno  Roccavione 
Roaschia   
   
Comunità Montane Valli Monregalesi 
Magliano Alpi  S. Michele Mondovì 
Monasterolo Casotto  Torre Mondovì 
Pamparato  Vicoforte 
Pianfei  Villanova mondovì 
   
Comunità montana Alta Val Tanaro-Mongia-Cevetta 
Bagnasco  Nucetto 
Battifollo  Perlo 
Ceva  Priero 
Lesegno  Priola 
Mombasiglio  Scagnello 
   
Comunità montana Alta Langa montana 
Albaretto della Torre  Gorzegno 
Arguello  Lequio Berra 
Benevello  Levice 
Bergolo  Marsaglia 
Borgomale  Mombarcaro 
Bosio  Monesiglio 
Bossolasco  Murazzano 
Camerana  Niella Belbo 
Castelletto Uzzone  Prunetto 
Castellino Tanaro  S. Benedetto Balbo 
Cerreto Langhe  Saliceto 
Cortemilia  Serravalle Langhe 
Cravanzana  Torre Bormida 
Feisoglio   
   
   
Provincia di Novara 
Comunità montana Cusio – Mottarone 
Armeno  Massino Visconti 
   
   
Provincia di Torino 
Comunità montana Val Pellice 
Angrogna  Bricherasio 
Bibiana  Luserna  
Bobbio pellice  Rorà 
   
Comunità montana Pinerolese Pedemontano 
Cantalupa  Roletto 
Cumiana  S. Pietro Val Lemina 
Frossasco  S. Secondo di Pinerolo 
   
Comunità montana Val Sangone 
Coazze  Reano 
Giaveno  Valgioie 
   
Comunità montana Bassa Valle di Susa e Val Cenischia 
Almese  S. Giorio di Susa 
Bussoleno  Susa 
Chianocco  Venaus 
Condove  Villar Focchiardo 
Mattie  Villardora 
Meana di Susa   
Novalesa   
   
Comunità montana Alta Valle Susa 
Exilles  Gravere 
Giaglione  Sauze di Cesana 
   
Comunità montana Valli Chisone e Germanasca 
Perosa Argentina  Pramollo 
Perrero  Roure 
   
Comunità montana Valli di Lanzo 
Balangero  Corio 
Balme  Germagnano 
Cafasse  Mezzenile 
Cantoira  Monastero di Lanzo 
Chialamberto  Traves 
Coassolo Torinese  Usseglio 
   
Comunità montana Alto Canavese 
Canischio  Prascorsano 
Cuorgnè  Pratiglione 
Levone  San Colombano Belmonte 
   
Comunità montana Valle Orco e Soana 
Frassinetto  Ronco canavese 
Locana  Sparone 
Pont Canavese   
   
Comunità montana Valle Sacra 
Castellamonte  Cintano 
Chiesanuova  Colleretto Castelnuovo 
   
Comunità montana Dora Baltea Canavesana 
Andrate  Settimo Vittone 
   
Comunità montana Valchiusella 
Alice Superiore  Rueglio 
Brosso  Trausella 
Issiglio  Traversella 
Lugnacco  Vico Canavese 
   
Comunità montana Val Ceronda e Casternone 
La Cassa  Vallo Torinese 
Val della Torre  Varisella 
   
   
Provincia del Verbano-Cusio-Ossola 
Comunità montana Valle Ossola 
Crevoladossola  Trasquera 
Domodossola  Villadossola 
Ornavasso  Vogogna 
Piedimulera   
   
Comunità montana Valle Vigezzo 
Villette   
   
Comunità montana Valle Antrona 
Antrona Schieranco   
   
Comunità montana Cusio-Mottarone 
Brovello Carpugnino  Madonna del Sasso 
Casale Corte Cerro  Nonio 
Gravellona Toce  Omegna 
   
Comunità montana Valgrande 
Miazzina  Vignone 
   
Comunità montana Valle Anzasca 
Bannio Anzino  Ceppo Morelli 
Calasca Castiglione  Vanzone con S. Carlo 
   
Comunità montana Valle Cannobina 
Cursolo-Orasso  Falmenta 
   
   
Provincia di Biella 
Comunità montana Valle Sessera 
Ailoche   
   
Comunità montana Alta Valle del Cervo-La Busch 
Piedicavallo  Rosazza 
Quittengo  S. Paolo Cervo 
   
Comunità montana Bassa Valle Cervo 
Sagliano Micca   
   
Comunità montana Alta Valle Elvo 
Donato  Netro 
Graglia  Sala Biellese 
Magnano  Torrazzo 
Mozzano  Zimone 
   
Comunità montana Bassa Valle dell’Elvo 
Zubiena   
   
Comunità montana Prealpi Biellesi 
Cerreto Castello  Piatto 
   
Comunità montana Valle di Mosso 
Bioglio  Valle S. Nicolao 
Camandona   
   
Provincia di Vercelli 
Comunità montana Valsesia 
Alagna Valsesia  Piode 
Boccioleto  Quarona 
Borgosesia  Rassa 
Breia  Rima S. Giuseppe 
Campertogno  Rimasco 
Carcoforo  Riva Valdobbia 
Cellio  Rossa 
Cervatto  Scopa 
Fobello  Scopello 
Mollia  Varallo 
Pila   
Comuni altri

Provincia di Alessandria 

Alfiano Natta  Ottiglio 
Alice Bel Colle  Ovada 
Basaluzzo  Ozzano Monferrato 
Belforte Monferrato  Pontestura 
Bistagno  Prasco 
Camagna Monferrato  Rivalta Bormida 
Camino  Rocca Grimalda 
Capriata d’Orba  Rosignano Monferrato  
Carezzano  Sala Monferrato 
Carpeneto  Sale 
Cassano Spinola  San Cristoforo 
Castellar Guidobono  San Giorgio Monferrato 
Cellamonte  Sant’Agata Fossili 
Cereseto  Sarezzano 
Cerreto Grue  Serralunga di Crea 
Cerrina  Serravalle Scrivia 
Coniolo  Silvano d’Orba 
Conzano  Solonghello 
Cremolino  Strevi 
Cuccaro Monferrato  Tassarolo 
Fubine  Terruggia 
Gabiano  Terzo 
Gavi  Treville 
Lu Monferrato  Trisobbio 
Melazzo  Valenza 
Mombello Monferrato  Vignale Monferrato 
Moncestino  Viguzzolo 
Morsasco  Villadeati 
Murisengo  Villalvernia 
Odalengo Piccolo  Visone 
Orsara Bormida  Volpedo 
  Volpeglino 
   
Provincia di Asti 
Albugnano  Grana 
Antignano  Grazzano Badoglio 
Aramengo  Incisa Scapaccino 
Asti (solo frazioni)  Isola d’Asti 
Azzano d’Asti  Maretto 
Baldichieri   Mombaruzzo 
Berzano San Pietro  Mombercelli  
Buttigliera d’Asti  Monale 
Calamandrana  Moncalvo 
Calliano  Mongardino 
Camerano Casasco  Montabone 
Canelli   Montechiaro d’Asti 
Cantarana  Montegrosso d’Asti 
Casorzo  Montemagno 
Castagnole Lanze  Montiglio  
Castagnole Monferrato  Nizza Monferrato 
Castelboglione  Passerano Marmorito 
Castell’alfero  Penango 
Castelletto Molina  Piea 
Castello d’Annone  Pino d’Asti 
Castelnuovo Belbo  Piovà Massaia 
Castelnuovo Calcea  Refrancore 
Castelnuovo Don Bosco  Revigliasco d’Asti 
Cellarengo  Roatto 
Celle Enomondo  Robella 
Cerreto d’Asti  Rocca d’Arazzo 
Cerro Tanaro  Rocchetta Tanaro 
Cinaglio  S. Paolo Solbrito 
Cisterna d’Asti  San Damiano d’Asti 
Coazzolo  San Martino Alfieri 
Cocconato  Scurzolengo 
Colcavagno  Settime 
Corsione  Tigliole d’Asti 
Cortandone  Tonengo 
Cortanze  Valfenera 
Cossombrato  Viale  
Costigliole d’Asti  Viarigi 
Cunico  Vigliano d’Asti 
Dusino San Michele  Villafranca d’Asti 
Ferrere  Villanova d’Asti 
Frinco  Vinchio 
   
   
Provincia di Cuneo 
Alba  Monforte d’Alba 
Baldissero d’Alba  Montà d’Alba 
Barbaresco  Montaldo Roero 
Barolo  Montanera 
Bastia Mondovì  Monteu Roero 
Beinette  Monticello d’Alba 
Benevagienna  Moretta (solo località Brasse Piccole) 
Camo  Morozzo 
Canale  Narzole 
Carrù  Neive 
Castagnito  Neviglie 
Castelletto Stura  Novello 
Castellinaldo  Piobesi d’Alba 
Castiglione Tinella  Piozzo 
Cavallermaggiore (solo località Madonna del Pilone e p.le San Giorgio)  Pocapaglia 
Ceresole d’Alba  Priocca 
Cervere  Rocca Dè Baldi 
Cherasco  Roddi 
Clavesana  Roddino 
Cornegliano d’Alba  S. Albano Stura 
Cossano Belbo  S. Stefano Belbo 
Diano d’Alba  S. Stefano Roero 
Dogliani  S. Vittoria d’Alba 
Farigliano  Salmour 
Fossano (solo frazione Cussanio)  Saluzzo 
Genola  Sanfrè 
Grinzane Cavour  Serralunga d’Alba 
Guarene  Sinio 
La morra  Sommariva Perno 
Lequio Tanaro  Treiso 
Magliano Alfieri  Trezzo Tinella 
Mango  Trinità 
Margarita  Verduno 
Monchiero  Vezza d’Alba 
Mondovì   
   
   
Provincia di Novara 
Boca  Miasino 
Briga novarese  Oleggio castello 
Colazza  Paruzzaro 
Comignago  Pella 
Gattico  Pisano 
Ghemme  S. Maurizio d’Opaglio 
Invorio  S. Nazzaro Sesia 
   
Provincia di Torino 
Agliè  Moriondo Torinese 
Barbania  Pecetto  
Borgofranco d’Ivrea  Pianezza (località San Pancrazio) 
Brozolo  Piverone – Anzasco 
Brusasco  Pralormo 
Caravino  Quagliuzzo 
Casalborgone  Rivalba 
Castagneto Po  Rocca Canavese 
Cavagnolo  S. Benigno Canavese 
Cinzano  S. Raffaele Cimena 
Lauriano (fraz. Piazzo)  Sciolze 
  Verrua Savoia 
   
Provincia di Biella 
Biella (fraz. Oropa Santuario-Rione Piazzo)  Masserano 
Brusnengo  Viverone 
Candelo   
   

————————