Crisi: una famiglia su tre non è autosufficiente

06/10/2010

Una famiglia su tre non riesce a sostenere i costi di malattie gravi e si trova in condizioni di non autosufficienza o in difficoltà per la perdita di reddito del capofamiglia. La non autosufficienza e l’impossibilità di pagare le cure rappresentano, inoltre, la prima paura degli italiani, più sentita della criminalità e della disoccupazione. Infatti, a generare una forte angoscia nell’animo degli italiani, sono in primis la non autosufficienza (85,7%) e l’impossibilità di sostenere le spese mediche (82,5%). La pensione e i problemi connessi con la vecchiaia, invece, non fanno dormire sonni tranquilli al 67,6% degli intervistati. Questi i risultati di un’indagine, realizzata dal Censis per il Forum Ania-consumatori, presentata ieri a Roma. Dallo studio emerge il problema delle ingenti spese per il sostentamento dei familiari che si trovano in una «condizione critica ». Nel 2009, infatti, il 32,1% delle famiglie italiane si è trovata in gravi situazioni di disagio legate alla necessità di assistere malati terminali o non autosufficienti oppure portatori di handicap, di affrontare situazioni di dipendenza da alcol o droghe, di sopperire all’improvvisa perdita di reddito o alla disoccupazione di un congiunto.