Crisi Occupazionale lavoratori appalti Pulizie e Ristor.Collettiva – Lettera al Ministero della Difesa

SEGRETERIE NAZIONALI
Prot. n. 146 rp –crisioccup016-
OGGETTO: Crisi occupazionale lavoratori
addetti appalti Pulizia e Ristorazione – attivazione
procedura di raffreddamento legge 146.-

Roma 12 Gennaio 2006
RACCOMANDATA R.R.
(anticipata via fax)

                        Spett/le MINISTERO DELLA DIFESA
                        Ufficio di Gabinetto
                        Via XX Settembre 8
                        00187 ROMA

e p.c. Spett/le MINISTERO DEL LAVORO

                        Direzione Rapporti di Lavoro
                        Via Fornovo 8
                        00192 ROMA

e p. c . Spett/li:

                    FIPE/CONFCOMMERCIO
                    FISE – CONFAPI – ANCST LEGA-
                    FEDERLAVORO E SERVIZI
                    CONFCOOPERATIVE AGCI
                    Loro Indirizzi



A seguito della grave situazione creatasi nell’ambito degli appalti di Pulizie e Ristorazione Collettiva, nella quale centinaia di lavoratori rischiano il licenziamento senza avere la copertura da ammortizzatori sociali.

Considerate le nostre reiterate richieste di incontro, con la presente riteniamo necessario attivare la procedura di raffreddamento prevista dalle norme di regolamentazione dello sciopero di cui alla legge n.146 del ’90 e successive modificazioni, al fine di evitare gravi disagi sociali agli utenti e gravi problemi di ordine pubblico.

Se entro i tempi previsti dalla procedura non riceveremo un Vostro riscontro, ci sentiremo liberi di assumere le iniziative di lotta a sostegno della difesa occupazionale dei lavoratori.

Restiamo in attesa di un Vostro riscontro e Vi inviamo distinti saluti.

FILCAMS/CGIL FISASCAT/CISL UILTUCS/UIL UILTRASPORTI
(Romeo-Caravella) (G. Pirulli) (E. Fargnoli) (Ubaldo Conti)