CRISI, NON SI ESORCIZZA CON ACCORDI SEPARATI

18/12/2008

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

www.filcams.cgil.it

18 dicembre 2008

CRISI, NON SI ESORCIZZA CON ACCORDI SEPARATI


Nella serata di ieri, Confcommercio, le Segreterie Nazionali Confederali di Cisl, Uil e categoriali di Fisascat e Uiltucs hanno sottoscritto una intesa separata sulle linee guida della riforma del modello contrattuale anticipando una analoga disponibilità espressa sul tavolo di Confindustria.

La CGIL ha confermato le proprie ragioni di contrarietà all’intesa precisando come la crisi economica, che sta sconvolgendo il nostro Paese, non necessita di accordi separati in fotocopia, ma di un confronto costruttivo sulle ragioni della crisi medesima che sta falcidiando l’occupazione e le condizioni economiche delle lavoratrici e dei lavoratori.

Per quanto riguarda la FILCAMS-CGIL questo ulteriore accordo separato, non favorisce certamente una soluzione positiva del confronto in atto tra le parti sociali sul superamento delle divisioni che si sono registrate sul rinnovo del CCNL Terziario. Tuttavia la FILCAMS-CGIL non farà venir meno il proprio impegno e la propria determinazione a proseguire nello sforzo di ricercare un’intesa sul contratto del terziario con l’obiettivo di salvaguardare i diritti dei lavoratori e la democrazia sindacale.