CRISI CIT: INTERESSE ISTITUZIONI PER SOLUZIONE: SOSPESO SCIOPERO GIOVEDI’ 9 DICEMBRE

03/12/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

3 dicembre 2004

CRISI CIT: INTERESSE ISTITUZIONI PER SOLUZIONE: SOSPESO SCIOPERO GIOVEDI’ 9 DICEMBRE

L’incontro a Palazzo Chigi di Filcams Fisascat Uiltucs con dirigenti della presidenza del Consiglio sulla crisi Cit (Compagnia italiana turismo), e le assicurazioni fornite circa la presenza del governo nella vicenda, hanno indotto i sindacati ad avviare una posizione di fiducioso proseguimento del confronto.

Le segreterie nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs hanno al proposito redatto questa nota:

«Le iniziative sindacali a sostegno della vertenza Cit messe in atto ai diversi livelli territoriali: Matera, Scanzano Jonico, Milano, Varese, Roma, hanno confermato l’interesse delle istituzioni a risolvere positivamente la crisi del gruppo Cit.

«In particolare gli impegni assunti con la delegazione dei rappresentanti sindacali di Roma e del Lazio dal dottor Gorelli per conto della presidenza del Consiglio, confermano la volontà del governo di convocare al più presto il tavolo istituzionale per affrontare la crisi della Compagnia italiana turismo.

«Preso atto di ciò, le segreterie nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs, nel confermare la continuazione dello stato di agitazione e le iniziative in atto ai diversi livelli territoriali, sospendono lo sciopero di otto ore, con manifestazione a Roma, previsto per giovedì 9 dicembre, riservandosi di attuarlo se gli impegni assunti dal governo non fossero mantenuti in tempi che possano consentire il salvataggio dell’azienda e dei posti di lavoro».