Corresponsione indennità Mobilità/CIGS imprese commerciali 50/200 dipendenti secondo semestre 2002

Roma 12 marzo 2003

Alle Strutture Regionali e Territoriali
FILCAMS, FISASCAT, UILTuCS

LORO SEDI

Oggetto: corresponsione indennità di
Mobilità/CIGS imprese commerciali
50/200 dipendenti secondo semestre 2002

Alcune strutture ci hanno segnalato che l’INPS non ha corrisposto i trattamenti d mobilità a coloro che ne hanno usufruito dal 1° luglio al 31 dicembre 2002.

L’INPS, da noi interpellata, ci ha comunicato che i fondi previsti dal decreto erano esauriti e che i lavoratori “scoperti” in Italia sono n. 438. Hanno chiesto alle loro sedi decentrate i dati relativi al secondo semestre 2002 al fine di determinare l’ammontare economico necessario. I dati in questione sono stati inviati al Ministero del lavoro affinchè stanzi le risorse necessarie a copertura.

Alleghiamo per vostra conoscenza lettera inviata al Sottosegretario al Ministero del lavoro On. Viespoli, affinchè proceda rapidamente a “sanare” tale situazione.

Cari saluti.

p. FILCAMS-CGIL p. FISASCAT-CISLp. UILTuCS-UIL
Marinella MeschieriPietro GiordanoMarco Marroni

all 1

                    Roma 12 marzo 2003

Al Ministero del Lavoro
Att.ne Sottosegretario – Senatore Viespoli
Via Fornovo 8
R O M A

e.p.c. Dott. Ziccheddu
INPS- ROMA

Oggetto: corresponsione indennità di
Mobilità/CIGS imprese commerciali
50/200 dipendenti secondo semestre 2002.

Con la presente, siamo a segnalarLe un problema che coinvolge n. 438 lavoratrici e lavoratori del settore commercio ai quali è stata sospesa o non è mai stata corrisposta l’indennità di mobilità per il periodo intercorrente dal 1.7.2002 al 31.12.2002.

Come lei sicuramente saprà, per i lavoratori occupati nelle imprese commerciali da 50 a 200 dipendenti annualmente il Governo effettua una proroga dei trattamenti di CIGS e mobilità, utilizzando le risorse del fondo per l’occupazione.

In data 18 aprile 2002 il Governo ha emanato un decreto che proroga la cigs e la mobilità dal 1.1.2002 al 31.12.2002, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 138. L’INPS ha corrisposto i trattamenti ai lavoratori che hanno utilizzato la CIGS e-o la mobilità entro il 30 giugno del 2003.
Dal 1° luglio in poi, i trattamenti non sono stati riconosciuti, sono stati sospesi in attesa di un ulteriore finanziamento a copertura da parte del Ministero del lavoro.

In conseguenza di ciò, l’INPS ha dato indicazioni alle proprie sedi (vedasi messaggio n. 00876 del 26 novembre 2002)di porre i lavoratori in disoccupazione ordinaria, quale anticipo sull’indennità di mobilità, in attesa dell’autorizzazione al pagamento.

In considerazione del fatto che vi sono centinaia di lavoratori che sono senza copertura economica da piu’ di sei mesi, le chiediamo un intervento immediato, affinchè il Ministero del lavoro predisponga la necessaria copertura. Al fine di accelerare i tempi si potrebbero destinare a copertura i fondi in eccedenza di altri settori (così come effettuato in anni precedenti).

Le chiediamo inoltre di verificare che le proroghe previste dalla legge finanziaria per l’anno 2003, prevedano soluzioni adeguate, al fine di evitare situazioni quale quella che si è attualmente presentata.

In attesa di riscontro, le porgiamo distinti saluti.

p. FILCAMS-CGIL p. FISASCAT-CISL p. UILTuCS-UIL
Marinella MeschieriPietro GiordanoMarco Marroni