Coop Estense – Rinnovo CIA / richiesa riapertura trattativa

Segreterie Nazionali

Roma, 15 luglio 2013

Oggetto: Rinnovo CIA Coop Estense – richiesta riapertura trattativa

Via fax e e-mail

Spett.le
Coop Estense
Viale Virgilio, 20
41100 Modena
Fax 059- 892107

                          Spett.le

ANCC Coop
Via Guattani , 9
00161 Roma
franco.barsali@ancc.coop.it

Nell’ultima fase di trattativa per il rinnovo del contratto integrativo aziendale si sono tentati importanti avvicinamenti tra le parti che hanno dimostrato la volontà di tutti di arrivare ad un accordo il prima possibile. Al contempo però, nella notte del 29 la trattativa ha registrato alcune distanze significative che non hanno permesso di trovare un accordo, e su cui la cooperativa ha dichiarato l’impossibilità di proseguire a trattare per assenza del mandato del consiglio di amministrazione di Coop Estense.
Le Organizzazioni sindacali ritengono pertanto che l’ordine del giorno del consiglio stesso, che esprime la possibilità di spostare l’equilibrio dei costi del contratto integrativo al fine di trovare una soluzione, sia un segnale importante che viene accolto positivamente.
Come abbiamo in più occasioni dichiarato la mediazione va però individuata nell’equilibrio complessivo del CIA, quest’ultimo non può essere isolato allo scambio tra singoli istituti seppur fondamentali e determinanti come Il premio aziendale fisso e le maggiorazioni festive e domenicali, ma nell’insieme di tutti gli istituti che compongono un contratto.
Le scriventi pertanto, preso atto della possibilità di riaprire il confronto, chiedono di individuare immediatamente una data di incontro per cercare una sintesi condivisibile su tutti gli istituti aperti, ricordando che lo stato ultimo della negoziazione non ha permesso di trovare l’accordo.
Le organizzazioni sindacali ribadiscono al pari la volontà di affrontare quanto prima, e nel merito, le vicende legate alla Campania, con la responsabilità che da sempre ha contraddistinto le relazioni sindacali quando l’occupazione è stata in crisi, soprattutto in aree del sud Italia.

Cordiali saluti .

p/FILCAMS Cgil p/FISASCAT Cisl p/UILTUCS Uil
A.Di Labio I. Veronese V. Dell’Orefice

- o.d.g. 10 luglio