COOP ESTENSE: PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI E LAVORATRICI PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO AZIENDALE

19/04/2012

19 aprile 2012

Coop Estense: proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori e lavoratrici per il rinnovo del contratto aziendale

ll 12 Aprile scorso si è svolto l’incontro previsto per il rinnovo del contratto integrativo di Coop Estense, la cui conclusione è stata giudicata non soddisfacente dalla Filcams Cgil e dalla RSU per il permanere delle pretese di Coop Estense. Da qui la decisione di comunicare ai lavoratori lo stato di agitazione.

“La posizione che Coop Estense tiene al tavolo blocca la trattativa” afferma la Filcams Cgil “l’azienda, infatti, non presenta una proposta concreta sul lavoro domenicale: propone di abbassare le maggiorazioni; vuole rimuovere il premio aziendale, e soprattutto, pretende di inserire la scheda di valutazione individuale come strumento di determinazione di quote di salario.”

La Filcams CGIL e la RSU hanno dichiarato la propria disponibilità ad entrare maggiormente nello specifico di alcuni elementi che potrebbero caratterizzare il prossimo contratto aziendale, rendendosi disponibili a condividere il rilancio delle vendite come principio fondante di questo rinnovo, ma non condividono la riduzione delle maggiorazioni aziendali e la rimozione del premio aziendale, ne tanto meno, “ritengono accettabile un sistema salariale basato sul merito individuale, così come proposto dall’azienda, basato con il sistema delle “pagelle”.

Per questi motivi la Filcams e le RSU hanno dichiarano contestualmente lo stato di agitazione dei lavoratori e lavoratrici di Coop Estense e decideranno le eventuali iniziative dopo il prossimo incontro.