Coop condannata a risarcire: vendeva delle false Lacoste

29/09/2010

In un centro commerciale Ipercoop a Perugia venivano vendute maglie col caratteristico coccodrillo del marchio Lacoste, ma che in realtà erano dei «falsi». Il Tribunale civile del capoluogo umbro ha, quindi, condannato la Coop Centro Italia che le commercializzava a risarcire la griffe francese pagandole i danni per la contraffazione e la concorrenza sleale. La società francese, dopo alcuni controlli nel maggio del 2002,aveva notato che nel centro commerciale erano in vendita «sottocosto» maglie col coccodrillo che diffivano dall’originale anche per «la grandezza» e la «posizione del logo». Coop Centro Italia dovrà pagare a Lacoste circa 12mila euro per il danno economico e 20mila euro per il «danno dasviamento di clientela, discredito commerciale, deprezzamento del marchio».