Coop Adriatica sempre più verde

17/10/2003


ItaliaOggi (Marketing)
Numero
246, pag. 18 del 17/10/2003


Vince l’Ethic award per l’ambiente.

Coop Adriatica sempre più verde

Coop Adriatica vince il premio Ethic award 2003 per il progetto ´Punto vendita sostenibile’. È stata infatti eletta come migliore iniziativa in assoluto e quindi premiata con il riconoscimento alla responsabilità etica, sociale e ambientale dell’impresa giunto quest’anno alla seconde edizione e promosso da Gdoweek, settimanale di informazione di marketing per il retail e per l’industria edito dal gruppo editoriale Agepe, con Kpmg consulting business advisory services.

Durante la cerimonia di premiazione, che si è svolta ieri a Milano presso la sagrestia del Bramante alla presenza di Don Antonio Mazzi, sono stati assegnati anche quest’anno i premi alle migliori iniziative sostenute da aziende che operano nel mondo dei beni di consumo e nella distribuzione. Le aree di interesse prese in considerazione sono state suddivise sulla base dei beneficiari delle iniziative: ambiente, processi e personale interno, comunità scientifica, comunità locali e comunità internazionali. La selezione è stata fatta da una giuria composta da rappresentanti dell’Associazione consumatori utenti, Baba trends, Certiquality, Fondazione italiana ricerca sul cancro, Iefe-Bocconi, Legambiente, Pime, Planet life, Economy foundation, Sodalitas.

Per l’area ambiente il premio è andato appunto al progetto ´Punto vendita sostenibile’ di Coop Adriatica, per la progettazione e realizzazione di un nuovo ipermercato a ridotto impatto ambientale nella provincia di Ascoli Piceno. Per l’area processi/personale interno il premio va a ´Scala progetto per il pulito’, di Deco industrie. Per l’area comunità/ricerca scientifica il riconoscimento va al progetto ´Una ricerca coi fiocchi’, di Kellogg Italia, che ha contribuito alla promozione e supporto di Telethon per la realizzazione di Informagene, portale Internet sulla genetica. Per l’area comunità locali va al progetto ´Lattina cercasi, per costruire un ponte di solidarietà e di cooperazione’, di Coop Lombardia. Per l’area comunità internazionali va al progetto ´Un caseificio contro l’Aids’, di Granarolo, realizzato in collaborazione con l’ospedale S. Orsola di Bologna e il Cefa (Comitato europeo per la formazione e l’agricoltura).