Coop Adriatica rileva 28 punti vendita della catena Vip

04/07/2003




04.07.2003
Il passaggio dei supermercati avverrà all’inizio del prossimo anno
Coop Adriatica rileva dal gruppo Sofis
28 punti vendita della catena Vip

MILANO Accordo concluso tra Coop Adriatica e il gruppo Sofis, appartenente a Corrado Sberlati, per l’acquisizione da parte della
cooperativa di 28 punti vendita inseriti all’interno della catena
Vip.
Nell’operazione, che è stata annunciata nella giornata di ieri,
rientra anche la cessione del magazzino Cedi di Forlì. Non si tratta
di un accordo che avrà un effetto immediato: il passaggio a Coop
Adriatica dei 28 supermercati, che sono situati in Emilia Romagna,
nelle Marche e in Toscana, avrà effetto a partire dal 10 gennaio
del 2004.
A partire da quella stessa data la cooperativa verranno avviate le
attività di adeguamento dei negozi finalizzate al cambiamento di
insegna. Il cambio di proprietà non metterà in forse il destino dei
dipendenti. Coop Adriatica, infatti, nel firmare l’accordo si è impegnata a mantenere inalterati gli attuali livelli occupazionali.
Con questa operazione, ha dichiarato il vicepresidente e direttore
sviluppo del gruppo, Gilberto Coffari, «Coop Adriatica intende
rafforzare il proprio insediamento in uno dei suoi territori storici».
L’attività di Coop Adriatica si svolge attualmente sul territorio
di quattro regioni, Emilia Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo.
In un anno non esaltante per la grande distribuzione (il 2002), la
cooperativa ha chiuso l’esercizio con vendite in netta crescita.
Il fatturato è ammontato a 1.542,6 milioni di euro (circa tremila miliardi delle vecchie lire) con un incremento del 9,9% rispetto al 2001.