Coop Adriatica – Comunicato sindacale 17/11/2012

Segreterie Nazionali

    COMUNICATO SINDACALE

    Il giorno sabato 17 Novembre 2012 presso la sede di Coop Adriatica a Bologna si è svolto l’incontro per la trattativa di rinnovo del CIA dell’area Romagna Marche Abruzzo.

    Nei precedenti incontri la cooperativa aveva richiesto di procedere ad una sospensiva delle maggiorazioni domenicali, isolando il tema dal resto della trattativa. Le OO.SS. sindacali hanno unitariamente respinto l’istanza dichiarando di voler procedere ad un rinnovo unico di tutti i temi che saranno oggetto di trattativa.

    Nell’ultimo incontro Coop Adriatica ha ribadito le sue richieste che riguardano la maggiorazione per il lavoro domenicale e festivo, lo snellimento della gestione dell’organizzazione del lavoro, la pausa, la rivisitazione della classificazione del personale, il salario fisso, l’uniformità dell’orario di lavoro in tutti i punti vendita e l’impostazione del salario variabile.

    La cooperativa ha accolto nel corso degli incontri alcune delle richieste delle OO.SS. quali:

    ·disponibilità ad affrontare il tema dell’organizzazione del lavoro domenicale e festivo nei principi di equa redistribuzione.
    ·condividere percorsi formativi e strumenti di verifica che consentano una corretta ed esigibile applicazione del contratto integrativo;
    ·disponibilità ad agevolare il cambio turno per concedere il tempo necessario per le pratiche per l’idoneità sanitaria, ha respinto la richiesta di pagamento di ore di permesso aggiuntive ma disponibile a farsi carico delle eventuali spese delle pratiche stesse;
    ·disponibilità a trovare un corretto livello di inquadramento ai farmacisti;
    ·disponibilità a concedere i permessi per le cure termali qualora prescritte, escludendo però i mesi estivi e dicembre.

    Sono state inoltre già avviate delle commissioni tecniche propedeutiche a verificare le istanze presentate dalle parti su: organizzazione del lavoro, livello dei farmacisti, livelli di inquadramento delle varie professionalità.

    Nel merito delle molteplici e pesanti richieste della Cooperativa, che ha sostenuto con i risultati del 2012 e le previsioni del 2013, le OO.SS. nel concordare di incontrarsi in plenaria il 3 di dicembre per l’illustrazione da parte dell’azienda del pre-consuntivo 2012, hanno ribadito che:

      1.sono consapevoli della situazione generale dell’economia, della diminuzione della capacità di spesa delle famiglie e delle difficili previsioni del 2013,
      2.ribadiscono la volontà di raggiungere con responsabilità e pragmatismo, un accordo equilibrato in tempi brevi;
      3.ritengono che le richieste della Cooperativa siano eccessive ed in alcune parti contraddittorie ed invitano la Cooperativa stessa ad una riflessione sia sulle nostre richieste in piattaforma, che sulle loro necessità, al fine di trovare una convergenza.

    Per quanto sopra, le OO.SS. continueranno a trattare con impegno per poter garantire alle lavoratrici ed ai lavoratori di Coop Adriatica un contratto integrativo.

    Il prossimo incontro è previsto per il giorno 3 Dicembre 2012. a Ravenna.

    Roma, 22 novembre 2012