CONVEGNO TAIIS – APPALTI E SERVIZI – ETICA, CONCORRENZA, REGOLE, RITARDI DI PAGAMENTO

03/11/2009

3 novembre 2009

Convegno Taiis – Appalti e servizi – etica, concorrenza, regole, ritardi di pagamento

TAiis, il Tavolo interassociativo Imprese dei Servizi e i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato per il 5 novembre prossimo un convegno dal tema “Appalti e servizi – etica, concorrenza, regole e ritardi di pagamento”.
I ritardi di pagamento, soprattutto da parte delle pubbliche amministrazioni, le modalità di indizione dei bandi di appalto, la corsa alla massimo ribasso, sono, attualmente tra i principali problemi del mondo degli appalti, che stanno rendendo il sistema sempre più incerto e disordinato.

I servizi in appalto delle pubbliche amministrazioni e delle imprese private crescono sempre di più, (oltre il 70% del Pil), ma dovrebbero essere effettuati in modo “virtuoso”, con procedure di gara che portino a premiare effettivamente la specializzazione delle imprese e la qualità dei servizi erogati, assicurando la piena tutela dei lavoratori sotto il profilo del rispetto dei CCNL e delle normative che regolano i diversi settori.
Invece l’attuale andamento è caratterizzato dalla “corsa al massimo ribasso”; il committente, pur di aggiudicarsi la gara propone servizi a prezzi “stracciati” e l’appaltatore, avendo fondi ridotti, accetta qualsiasi offerta, senza verificare la reale fattibilità dell’opera e le reali garanzie di qualità delle prestazione.
I ritardi di pagamento, particolarmente delle Pubbliche Amministrazioni, rappresentano un problema gravissimo, che trascina verso il basso la qualità del sistema degli appalti, mina la sopravvivenza delle piccole imprese e contribuisce alla creazione lavoro sommerso o posti di lavoro instabili.
Una tale politica porta al peggioramento delle condizioni di lavoro, la diminuzione dei diritti sia normativi che economici, e l’aumento della disoccupazione; politica che sta colpendo, con conseguenze pesanti, soprattutto i settori delle imprese di pulimento, della ristorazione e della vigilanza.

Il Taiis in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil, vuole sviluppare delle proposte concrete per risolvere i problemi del sistema degli appalti, proposte che tutelino cittadini e utenti, lavoratori e imprese corrette.