CONTRATTO TURISMO: LO SCIOPERO IN LOMBARDIA E CAMPANIA

02/05/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

2 maggio 2003

CONTRATTO TURISMO: LO SCIOPERO IN LOMBARDIA E CAMPANIA

Sono scesi in sciopero oggi i lavoratori del turismo di Lombardia e Campania. La fermata nelle due regioni fa parte della giornata di protesta che Filcams Fisascat Uiltucs hanno proclamato, articolato per regione, a sostegno del contratto nazionale di lavoro.

In Lombardia, i lavoratori delle mense hanno aderito al 50% mentre a Milano l’adesione è stata del 60%. I fast food degli aeroporti di Linate e Malpensa di sono fermati rispettivamente per il 90 e il 70%. I McDonald’s di Milano al 60% con punte del 90. Gli Autogrill di città al 75%. I tour operator al 60%. I grandi alberghi di Milano tra l’80 e il 90%. Una vivace manifestazione si è svolta a Piazza San Babila.

In Campania, le mense presso gli stabilimenti industriali hanno registrato una fermata totale grazie anche alla concomitanza dello sciopero dei lavoratori metalmeccanici. Gli alberghi di Napoli hanno aderito all’80% con punte nei grandi alberghi del 90. Presidi hanno punteggiato il Lungomare di fronte ai grandi alberghi.