CONTRATTO TURISMO: CORRAINI, FILCAMS

21/07/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

19 luglio 2003

CONTRATTO TURISMO: CORRAINI, FILCAMS

Per il segretario generale della Filcams, Ivano Corraini: «Ha vinto il primato della contrattazione, anche sui temi caldi quali l’orario e le tipologie contrattuali diverse dai contratti a tempo indeterminato.

Si perseguiva l’obiettivo di mettere ai margini il contratto nazionale, invece abbiamo regolamentato un settore, naturalmente anche in relazione ai bisogni delle imprese, ma respingendo le parti più dannose, riconquistando la definizione della stagionalità e per gli stagionali il diritto alla precedenza al 100%, fissando alcune certezze che contrastano la frammentazione, conquistando l’assistenza sanitaria complementare con la costituzione di un fondo che vale per tutti, non solo per i lavoratori a tempo indeterminato, ma anche per gli stagionali e per i part-time.

L’incremento salariale di 118 euro nei quattro anni è pari all’11,5% e i 70 euro del biennio 2002/2003 sono pari al 6,2%, un risultato soddisfacente se si pensa alle difficoltà che il settore internazionale e nazionale ha sopportato.

Tuttavia i 18 mesi che sono stati necessari per vedere questo risultato devono farci riflettere sulla realtà del settore, e anche sul modello contrattuale, che ci ha imposto un quadriennio, ma questo non riduce il valore del contratto».