CONTRATTO TERZIARIO, DISTRIBUZIONE COMMERCIALE, SERVIZI: I DIRETTIVI SINDACALI APPROVANO L’IPOTESI DI PIATTAFORMA CONTRATTUALE

25/10/2006

FILCAMS-Cgil FISASCAT-Cisl UILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi
(U.S. www.filcams.cgil.it)

25 ottobre 2006

CONTRATTO TERZIARIO, DISTRIBUZIONE COMMERCIALE, SERVIZI: I DIRETTIVI SINDACALI APPROVANO L’IPOTESI DI PIATTAFORMA CONTRATTUALE

È avviato l’iter che porterà al rinnovo del contratto nazionale del terziario, distribuzione commerciale e del contratto nazionale della distribuzione cooperativa.

Entrambi i contratti scadono alla fine dell’anno.

I direttivi nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs, riuniti unitariamente, hanno approvato l’ipotesi di piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale del terziario, distribuzione commerciale e servizi.

L’ipotesi di piattaforma sarà ora presentata al vaglio delle assemblee dei lavoratori e poi posta ai voti dell’assemblea nazionale delle delegate e dei delegati, la cui riunione è prevista per l’11 e il 12 dicembre prossimi.

L’ipotesi di piattaforma si pone l’obiettivo di ridurre la precarietà stabilizzando i rapporti di lavoro e affronta i principali argomenti negoziali, con particolare riferimento alle relazioni e ai diritti sindacali, alla gestione della flessibilità e del mercato del lavoro, dell’orario di lavoro e delle prestazioni lavorative connesse al disagio, della previdenza e dell’assistenza.

La richiesta economica per il biennio 2007-2008 è indicata in 70 euro.

Nella stessa riunione unitaria, i direttivi hanno approvato l’ipotesi di piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale della distribuzione cooperativa, incentrata sulle medesime tematiche.

Dopo la presentazione alle assemble dei lavoratori, l’ipotesi di piattaforma sarà sottoposta all’assemblea nazionale dei delegati della cooperazione prevista per il 13 dicembre.

Il contratto nazionale per il terziario, la distribuzione commerciale e i servizi, inquadra 1,6 milioni di lavoratori, mentre sono 62mila i lavoratori le cui prestazioni sono regolate dal contratto nazionale della distribuzione cooperativa.