CONTRATTO STUDI PROFESSIONALI: RINNOVO BIENNIO ECONOMICO E UNIFICAZIONE CONTRATTUALE

30/07/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

29 luglio 2004

CONTRATTO STUDI PROFESSIONALI: BIENNIO ECONOMICO E UNIFICAZIONE CONTRATTUALE

Filcams Fisascat Uiltucs hanno firmato con Consilp-Confprofessioni, Confedertecnica e Cipa l’ipotesi di accordo per i dipendenti degli studi professionali con cui sono stati definiti gli incrementi economici per il I° biennio (1° ottobre 2003 – 30 settembre 2005) unitamente alla armonizzazione degli scatti di anzianità. Con questo accordo saranno applicati a tutto il settore gli scatti previsti nel contratto stipulato con Confedertecnica.
Questi gli incrementi economici:

Tabella Retributiva Unica
Livelli
Min.Tab. al 30.06.04
Aumento dal 1.7.04
Min.Tab. dal 1.7.04
Elem. Naz. Allineamento Contrattuale
Min. + Elem. Naz. Allin. Contr. dal 1.7.04
Confedertecnica
Quadri (ex 1S Confedertecnica)
1.596,67
90,53
1.687,20
1
1.411,44
80,03
1.491,47
42,35
1.533,82
2
1.226,82
69,56
1.296,38
102,53
1.398,91
3s
1.132,47
69,56
1.202,03
110,40
1.312,43
3
1.132,47
64,21
1.196,68
4s
1.098,42
62,28
1.160,70
4
1.057,31
60,00
1.117,31
5
986,28
55,92
1.042,20

« Gli incrementi economici così come riportati nella Tabella Retributiva Unica » precisa una nota tecnica di Filcams Fisascat Uiltucs « derivano anche da quanto realizzato mediante la definizione dell’ armonizzazione della classificazione del personale (classificazione generale) il cui risultato ha prodotto i seguenti effetti:

« l’istituzione della voce non assorbibile “Elemento Nazionale Allineamento Contrattuale” da valere per i lavoratori già occupati ed inquadrati ai livelli 1°, 2° e 3° Super, ai quali veniva applicato il Ccnl stipulato con Confedertecnica e che permette di mantenere l’eccedenza derivante dalla differenza della paga base conglobata stabilita nei precedenti Ccnl sottoscritti con Consilp, Confprofessioni e Cipa;

« un ulteriore incremento economico mensile pari a 2,19, 26,90, 50,94 e 56,38 euro per i lavoratori rispettivamente inquadrati ai livelli 3°, 4° Super, 4° e 5° ai quali si applicava il Ccnl Confedertecnica e che permette di recuperare la differenza della paga base conglobata stabilita nei precedenti Ccnl sottoscritti con Consilp-Confprofessioni e Cipa.

« Per quanto riguarda il processo di unificazione dei tre Ccnl, dopo l’impegno in tale direzione dichiarato nel Verbale di Accordo dell’ ottobre 2001 le tappe di tale processo e le iniziative che hanno coinvolto le Confederazioni sono le seguenti:

« Verbale sottoscritto al ministero del Lavoro il 9 luglio 2003: con questa intesa, che di fatto è l’avvio ed il programma del processo di unificazione contrattuale, gli istituti innovati ed armonizzati per tutto il settore hanno riguardato: apprendistato, orario di lavoro, congedi parentali, statuto Cassa assistenza sanitaria supplementare dipendenti studi professionali ; accordo interconfederale del 7 novembre 2003 per la costituzione del Fondo paritetico per la formazione continua negli studi professionali (Fondoprofessioni).

« Con questa ipotesi di accordo si compie un ulteriore passo con l’ armonizzazione della sfera di applicazione del Ccnl, delle relazioni sindacali nazionali e decentrate, con la costituzione degli strumenti bilaterali, con l’avvio dell’attività operativa della cassa assistenza, con la Formazione, le normative sugli stage, la classificazione generale.

« La premessa a questa intesa prevede di addivenire in occasione della prossima scadenza contrattuale alla formulazione di un Testo Unico Contrattuale ed entro il 30 marzo 2005 alla definizione degli istituti del mercato del lavoro, alla determinazione delle materie e delle modalità per la contrattazione di 2° livello. In tale contesto sarà anche esaminata l’opportunità di inserire nella sfera di applicazione l’area delle professioni non regolamentate. »

Nel merito dell’intesa, Filcams Fisascat Uiltucs esprimono « un giudizio positivo e insieme sottolineiamo l’esigenza di informare e divulgare l’accordo e soprattutto di spingere la partecipazione dei lavoratori ai prossimi incontri. »