CONTRATTO SEPARATO NEL COMMERCIO, GLI ACCORDI DI RECUPERO

28/07/2011

28 luglio 2011

Contratto separato nel commercio, gli accordi di recupero

Il 6 aprile scorso è stato siglato il rinnovo del contratto nazionale del commercio, solo dalle organizzazioni sindacali Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, ma non dalla Filcams Cgil, che lo riteneva un accordo peggiorativo per le lavoratrici e i lavoratori del settore.
Negli ultimi mesi diverse aziende stanno firmando, con la Filcams Cgil, intese di disapplicazione del nuovo contratto del commercio, per superare le difficoltà dovute alla sua attuazione, mantenere invariati alcuni istituti, e rispettare cosi le condizioni di lavoro preesistenti dei propri dipendenti
La società Sistemi informativi, le aziende CGT (compagnia generale Trattori spa) e CLS (CGT logistica sistemi), la Cartello srl di Genova o la Volvo Italia di Bologna, sono solo alcune delle aziende che hanno messo in discussione gli elementi critici del nuovo contratto, mantenendo l’assetto contrattuale del 2008. In particolare, trattamento di malattia e pagamento dei primi tre giorni dell’evento, permessi retribuiti e apprendistato.