CONTRATTO PORTIERI: RINNOVATO BIENNIO ECONOMICO

08/02/2005

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

8 febbraio 2005

CONTRATTO PORTIERI: RINNOVATO BIENNIO ECONOMICO

Filcams Fisascat Uiltucs hanno firmato con Confedilizia l’aggiornamento biennale economico del contratto di lavoro per i dipendenti di proprietà immobiliari (portieri e addetti ai servizi).

Il rinnovo vale per il biennio 2005-2006 e interviene sul contratto in vigore da dicembre 2003 a dicembre 2006.

L’aumento complessivo è del 4,5% sull’intero salario, indennità comprese, e recupera lo 0,58% del biennio 2003-2004 e il 3,92% per il biennio 2004-2005. In cifra, si tratta di un aumento di circa 80 euro.

In ballo vi era anche una richiesta avanzata dai sindacati di un ulteriore 1,5% per i territori dove non è stata esercita la contrattazione di secondo livello. Tale richiesta era già stata posta al tempo del contratto quadriennale nel 2003 ed era stata fermamente respinta da Confedilizia. Questa volta ha invece trovato l’accordo per la presentazione al prossimo rinnovo quadriennale, nel 2006.

Con la trattativa per il rinnovo economico si sono chiusi anche i lavori della commissione contrattuale che doveva definire i profili di alcune figure professionali.

Così, è stato definito, l’assistente condominiale si occuperà di piccole incombenze postali e il portiere potrà svolgere le funzioni di custodia anche attraverso video. Il lavoro ripartito passerà a contratto intero in caso di decesso di un contrattista. Il lavoro somministrato può essere soltanto a tempo determinato. Il tempo minimo dei contratti a tempo determinato è di 24 ore, e nelle clausole flessibili si applica una maggiorazione del 5%.