CONTRATTO IMPRESE PULIZIE: SOSPESO IL NEGOZIATO: LA PROSSIMA SETTIMANA IL MINISTRO PROPORRA’ IPOTESI DI SOLUZIONE

11/05/2001

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa

11 maggio 2001

CONTRATTO IMPRESE PULIZIE: SOSPESO IL NEGOZIATO: LA PROSSIMA SETTIMANA IL MINISTRO PROPORRA' IPOTESI DI SOLUZIONE

Non sono bastati quattro giorni di confronto mediato dal ministro Cesare Salvi per chiudere il contratto nazionale delle imprese di pulizie. Le posizioni espresse dai sindacati dei lavoratori e dalle associazioni datoriali sono distanti. E' lo stesso ministro che dichiara di avere “constatato la persistenza di alcuni punti di divergenza tra le parti in ordine sia alla parte normativa, sia a quella retributiva” e, per quanto riguarda la parte salariale, nota il ministro che la proposta avanzata dalle organizzazioni datoriali è “inferiore a quanto determinabile in base all'accordo del luglio '93”.

Poiché le organizzazioni datoriali hanno espresso la necessità “di una consultazione più ampia al loro interno”, il confronto è stato sospeso.

La delegazione sindacale ha da parte sua fatto presente che la proposta salariale formulata dagli imprenditori di 62mila lire (la richiesta è di 110mila) non può nemmeno essere presa in considerazione come base di dialogo. Alla parte salariale vanno aggiunte le inaccettabili posizioni in merito al part-time, al lavoro notturno, all'inquadramento.

“La delegazione imprenditoriale - sostengono i sindacalisti - non ha finora espresso alcuna visione che riguardi l'intero settore. Ciò che è stato portato al tavolo negoziale sono proposte particolaristiche spesso sconfessate dentro la stessa delegazione imprenditoriale. L'unico loro interesse comune - è il commento - si riconosce nel tentativo di abbassare le già scarse provvidenze di un settore rimasto al di fuori delle normali garanzie sociali”.

Il ministro ha dichiarato di voler proporre “nell'arco della prossima settimana, un'ipotesi di soluzione per consentire la conclusione di un rinnovo contrattuale atteso da troppo tempo da una categoria particolarmente debole”.