Contratto Coop Estense, si va avanti

31/10/2002

 




 
FERRARA
giovedì 31 ottobre 2002, S. Quintino
   
Contratto Coop Estense, si va avanti
Zapparoli (Filcams): ci sono spiragli. La firma slitta di qualche giorno

Qualche passetto avanti, un clima comunque costruttivo e nessun ostacolo insormontabile sul tavolo. E’ una valutazione nel complesso positiva quella che esce dalla Filcams Cgil, dopo il secondo giorno di trattative a Modena sull’integrativo di Coop Estense. La chiusura della durissima trattativa, che va avanti da quasi tre anni, non è però imminente, «ci sono ancora parecchie questioni da sviscerare nel merito, quindi arriveremo forse ai primi di novembre – ha commentato ieri pomeriggio, al termine dell’incontro, il segretario Filcams, Roberto Zapparoli – Sottolineo che il clima è positivo e sulle questioni di fondo ci stiamo avvicinando, anche tenuto conto di quanto successo in questi mesi e cioè della firma dei contratti in altre strutture della grande distribuzione». Gli integrativi di Rinascente e Auchan, in effetti, hanno allungare di parecchio il periodo del salario d’ingresso per i neo assunti, e questa sembra destinata a diventare anche la base di confronto per Coop Estense. I lavoratori pugliesi, da inserire a pieno titolo nel gruppo, avranno probabilmente da raffrontarsi anche con parametri di produttività dei singoli punti vendita. L’altro scoglio è il trattamento dei dipendenti ex Conad delle "Mura", e qui Zapparoli dice di aver motivo di aspettarsi, «il riconoscimento del diritto al salario integrativo al pari degli altri dipendenti Coop Estense».
C’è da sottolineare che su tutti questi punti, oltre che sulla complicata questione dei nastri orari d’impiego, la trattativa è aperta e significativamente Coop Estense ieri ha preferito non rilasciare dichiarazioni.


Roberto Zapparoli (Filcams)