CONTRATTO COMMERCIO: TRATTATIVA INCONSISTENTE: SCIOPERO 19 GIUGNO

20/05/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

20 maggio 2004

CONTRATTO COMMERCIO: TRATTATIVA INCONSISTENTE: SCIOPERO 19 GIUGNO

La trattativa di mercoledì 19 tra Filcams Fisascat Uiltucs e Confcommercio per rinnovare il contratto nazionale del commercio, terziario e servizi si è risolta con la proclamazione di una giornata di sciopero per sabato 19 giugno.

Una manifestazione nazionale è stata convocata per lo stesso giorno a Roma.

La delegazione di Confcommercio si è presentata con una proposta che Ivano Corraini, segretario della Filcams, ha giudicato «indigeribile» .

Confcommercio si è presentata al tavolo offrendo 100 euro per l’intera durata quadriennale del contratto. La richiesta sindacale è di 107 euro per il biennio 2003-2004.

«Una proposta di questo genere – è la reazione della delegazione sindacale – copre a mala pena la perdita di salario per l’inflazione passata e dunque pretende di realizzare un contratto a zero lire».

«È poi inaccettabile la volontà di Confcommercio di applicare la legge 30, che riforma il mercato del lavoro, cancellando accordi e diritti contrattuali già in essere».