Contratto Commercio nuovo sciopero a giugno

15/05/2008

L’UNITA’
giovedì 15 maggio 2008

Contratto Commercio nuovo sciopero a giugno

I sindacati del commercio Filcams, Fisascat e Uiltucs, hanno proclamato uno sciopero nazionale della categoria il 28 giugno prossimo per sollecitare la ripresa dei negoziati sul contratto, scaduto a dicembre 2006 che riguarda un milione e mezzo di lavoratori.
Lo ha reso noto la Filcams cgil che oggi a Venezia chiuderà la propria Conferenza Nazionale d’Organizzazione alla presenza di 450 delegati in rappresentanza di oltre 345mila iscritti dei settori del Commercio, Turismo e Servizi (il 20% sotto i 25 anni).
Un confronto a tutto tondo sul settore del terziario che in Italia continua ad espandersi, confermandosi come la prima risorsa del Paese in termini di PIL. In tale rapida espansione – oltre 3milioni i lavoratori del Comparto – la Filcams può vantare la forte crescita di adesioni registrata negli ultimi 5 anni, oltre 50mila iscritti che, insieme agli altri 55mila del quinquennio precedente, ha portato la categoria ad un incremento superiore al 40% in 10 anni.
La Conferenza di Venezia sarà occasione per festeggiare tali risultati – alla presenza del leader della CGIL, Guglielmo Epifani e di Ivano Corraini, numero uno della Filcams – ma , soprattutto, per parlare di contratti e del contratto di lavoro della categoria.
Temi caldi che tengono le lavoratrici ed i lavoratori del commercio a bocca asciutta da quasi un anno e mezzo. Il negoziato fra le parti si è subito arenato: non tanto sullo scoglio dell’incremento economico (78 euro è la richiesta contenuta nella piattaforma unitaria), quanto sul problema della flessibilità e delle aperture domenicali.