CONTRATTO AZIENDE TERMALI: SI APRE CON UNA GIORNATA A FAVORE DI TELETHON

13/06/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

13 giugno 2003

CONTRATTO AZIENDE TERMALI: SI APRE CON UNA GIORNATA A FAVORE DI TELETHON

Apertura benefica e collaborativa quella del contratto per le aziende termali. Federterme e Filcams Fisascat Uiltucs, in associazione a Telethon, hanno convenuto di dedicare domenica 15 giugno alla ricerca sulle malattie genetiche. L’iniziativa “Terme per la ricerca” vuole promuovere le proprietà terapeutiche delle acque termali e diffondere uno stile di vita sempre più attento alla salute e al benessere psico-fisico. L’ accesso agli stabilimenti termali, che aderiranno all’iniziativa, costerà soltanto 5 euro. Il ricavato sarà interamente devoluto a Telethon. I dipendenti, volontari, presteranno la loro opera gratuitamente.

Telethon è nata negli Usa nel 1966 ma solo nel 1990 è approdata in Italia con la promozione della prima maratona di solidarietà in Tv. Sotto la presidenza di Susanna Agnelli, l’associazione ha raccolto in questi anni oltre 340 miliardi di vecchie lire. Di questi l’80% è stato destinato alla lotta contro le malattie genetiche, mentre il restante 20% è servito per organizzare le manifestazioni e la raccolta dei fondi.

Per quanto riguarda il contratto, i sindacati hanno presentato la piattaforma rivendicativa, evidenziando la necessità di rafforzare le relazioni sindacali soprattutto a livello territoriale e l’esigenza di rivisitare l’attuale inquadramento professionale.

Per i sindacati va intrapresa un’azione di rilancio dell’intero settore termale, sia per i benefici terapeutici che assicura, sia per il peso economico che riveste per interi territori.

La delegazione di Federterme ha evidenziato il momento particolarmente incerto e la mancata crescita del fatturato. Sulla richiesta salariale (98 euro) ha dichiarato di volersi attenere all’inflazione programmata prevista dal Dpef.

L’incontro è aggiornato al 1° luglio.