CONTRATTO AZIENDE TERMALI: BUON RISULTATO DELLA GIORNATA DI SCIOPERO

02/07/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

2 luglio 2004

CONTRATTO AZIENDE TERMALI: BUON RISULTATO DELLA GIORNATA DI SCIOPERO

La giornata di sciopero proclamata da Filcams Fisascat Uiltucs per sbloccare il contratto di lavoro delle aziende termali ha registrato un buon successo.

La partecipazione generale si pone tra l’80 e il 95 per cento e in centri importanti come Chianciano, Salsomaggiore, Sirmione, Monticelli gli stabilimenti termali sono rimasti chiusi.

«La proclamazione dello sciopero si era resa necessaria – dice Carmelo Romeo, segretario nazionale Filcams – vista l’ improduttività della trattativa caratterizzata da parziali aperture seguite da improvvisi ripensamenti nel momento della formalizzazione dei risultati».

«Federterme – secondo quanto denunciato dai delegati sindacali – ha cercato di vanificare la partecipazione allo sciopero, ottenendo però ; l’effetto opposto».

«Ora bisogna riaprire un confronto serio – dice Romeo – per definire i temi ancora in ballo come i contratti a termine, il diritto di precedenza, orario di lavoro, l’assistenza sanitaria integrativa e il salario.

«Altrimenti – aggiunge – l’alternativa non può che essere la proclamazione di altre lotte in aggiunta alle 8 ore già a disposizione delle strutture sindacali».