CONTRATTO AZIENDALE COOP ESTENSE: RIPRENDONO LE TRATTATIVE

03/12/2001

FILCAMS-Cgil FISASCAT-Cisl UILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi

3 dicembre 2001

CONTRATTO AZIENDALE COOP ESTENSE: RIPRENDONO LE TRATTATIVE

Le segreterie nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs, a proposito della trattativa con Coop Estense, hanno redatto il seguente comunicato:

“Coop Estense e le segreterie nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs, unitamente alle strutture sindacali territoriali e alle Rsu/Rsa, si sono incontrate al fine di riprendere il confronto sulla vertenza per il rinnovo dell’accordo aziendale.

“Dopo un necessario e proficuo chiarimento sul metodo di lavoro da tenere sulla fase iniziale della vertenza, vista la delicatezza che la stessa vertenza aveva assunto negli ultimi periodi, si è proceduto al confronto.

“La Filcams Nazionale ha motivato le ragioni che hanno indotto la propria delegazione alla unificazione in una unica piattaforma delle precedenti richieste emiliane e pugliesi, mantenendone le loro specificità.

“Pur permanendo sul tavolo tre diverse piattaforme, le segreterie nazionali di Filcams Fisascat Uiltucs giudicano positivamente il confronto sul metodo e sul comportamento assunto da entrambe le parti. Sono inoltre concordi nel ritenere che il negoziato si possa definire ripreso con buoni auspici.

“Infatti, l’azienda ha dichiarato la propria disponibilità a riprendere il confronto nel merito delle richieste presentate dal sindacato senza porre nessuna pregiudiziale; ed inoltre il rappresentante dell’ Ancc che ha condotto il confronto sulla vertenza, nel dichiarare positiva la conclusione della trattativa della Coop Nord-Est ha espresso la volontà di sgombrare il tavolo dal peso delle dichiarazioni che negli ultimi tempi avevano condizionato l’andamento degli ultimi incontri.

“Dopo una serie di chiarimenti che la controparte ha fatto

nel merito delle piattaforme, le parti hanno confermato di incontrarsi nelle giornate del 10 e 11 dicembre al fine di procedere in modo più specifico al confronto sul merito.

“Le giornate del 10 e 11 ci daranno quindi la possibilità di capire se questa nuova fase del confronto può assumere una svolta decisiva delle trattative tale da proseguire il confronto di merito fino a portarci alla firma del contratto; cosa che la delegazione sindacale nel suo insieme auspica fermamente.

“Al termine della giornata dell’11 la delegazione trattante farà una valutazione sul merito dell’incontro”.