CONTRATTI:EPIFANI,ACCORDO SEPARATO E’SUBIRE ATTO DI PREPOTENZA

10/10/2008

ZCZC
AGI2342 3 ECO 0 R01 /
 
CONTRATTI:EPIFANI,ACCORDO SEPARATO E’SUBIRE ATTO DI PREPOTENZA =
(AGI) – Roma, 9 ott. – Un accordo separato e’ sempre sbagliato
e significa subire un atto di prepotenza. E’ questo il pensiero
del leader della Cgil, Guglielmo Epifani, in merito a intese
che non vengono firmate in modo compatto dalle sigle sindacali.
"L’accorso separato – ha detto Epifani aprendo il suo discorso
all’assemblea Filcams-Cgil – e’ sempre sbagliato e questo vale
anche quando lo firmiamo solo noi. Tradisce un qualche cosa di
importante e profondo, si subisce una lesione di qualcosa e non
si riesce ad esprimere un valore o una ragione importante".
Insomma per il segretario generale del sindacato di Corso
Italia si subisce "un atto di prepotenza". "Quasi mai ha
aggiunto Epifani quando c’e’ un accordo separato c’e’ poi il
coraggio di andare a una consultazione democratica dei
lavoratori". Insomma per il dirigente sindacale un’intesa non
unitaria "lacera i rapporti, divide le organizzazioni e tende a
dividere soprattutto in mezzo ai luoghi di lavoro e questa e’
la cosa piu’ umiliante". Per Epifani si tratta "di una
scorciatoia che non piace alla Cgil, un modo di forzare le
situazioni". con l’intesa separata si finisce per "ridurre gli
spazi della contrattazione" come e’ accaduto ricorda il
sindacalista nel settore del commercio in merito alla questione
della domenica e degli apprendisti. Infine il leader della Cgil
ribadisce che chi decide l’accordo non unitario e’ "sempre la
controparte e dunque nel caso del commercio la responsabilita
cade sulla Confcommercio". (AGI)   
 Ila/Dma
091355 OTT 08