Contratti di Solidarietà – Modulistica domande

DIPARTIMENTO SETTORI PRODUTTIVI E RETI

Roma, 9 Aprile 2001

-Camere del Lavoro
-Federazioni Nazionali di Categoria
-CGIL Regionali

Prot. 1568/2001
Cod. 3164/1

Oggetto: modulistica domande Contratti di Solidarietà

Cari Compagni,
In allegato Vi trasmettiamo due file contenenti: il nuovo modulo di domanda che le aziende devono presentare per l’attuazione dei Contratti di Solidarietà e le relative istruzioni del Ministero del Lavoro.

Per le condizioni di merito riguardanti la concessione del predetto trattamento, continuano a restare in vigore le norme contenute nell’art. 1 della legge 863/84 e successive modificazioni, già illustrate nella circolare 14 marzo 1994, n° 33 del Ministero del Lavoro.

Le strutture in indirizzo sono pregate di far pervenire la suddetta documentazione ai responsabili territoriali delle categorie interessate.

Fraterni saluti.

p.il Dipartimento Settori Produttivi e Reti
(R.Rollino)

file allegati (in word):
- "Istruzioni del Ministero del Lavoro"
- " modulo "Modello Solidad2001"

2

MODELLO SOLID2001

RICHIESTE DI INTEGRAZIONE SALARIALE

La richiesta di integrazione salariale a seguito di contratti di solidarietà ai sensi della legge 863/84 e successive modificazioni ed integrazioni deve essere predisposta utilizzando il modello “SOLID2001” in allegato all’accordo sindacale.

ISTRUZIONI GENERALI

Qualora alcuni spazi risultassero insufficienti a contenere i dati, dovranno essere creati degli allegati con la stessa denominazione del “Quadro” interessato (allegato al Quadro A, allegato al Quadro B, ecc.). Dell’esistenza di tali allegati, l’azienda dovrà darne esplicita indicazione all’interno del “Quadro” in questione.

GUIDA ALLA COMPILAZIONE
sono riportate, di seguito, solo le voci degne di approfondimento

QUADRO A - Dati relativi all’azienda
nUnità produttive n. – numero complessivo delle unità produttive, sul territorio nazionale, interessate e non interessate al trattamento:
nCapitale sociale – capitale sociale in Lire o in Euro, specificare;
nN.matricola INPS – matricola INPS (10 caratteri) con l’aggiunta del codice della sede zonale (dopo il trattino 2 caratteri);
nCod. Autorizzazione – codice di autorizzazione (CA) dell’INPS;
nC.S.C. – codice statistico contributivo (INPS);
nCod. Ateco 91 – codice di classificazione delle attività economiche (ISTAT);
nSettore di appartenenza – descrizione del settore di appartenenza;
nAttività svolta – descrizione dell’attività produttiva;
nL’organico aziendale alla data di ….. – deve intendersi quello dell’azienda nel suo complesso, riferito a tutte le unità produttive anche se non interessate al trattamento, compresi apprendisti e lavoratori assunti con contratto di formazione e lavoro;
nOrganico aziendale per ogni mese … – organico aziendale, come sopra, negli ultimi sei mesi – dal mese precedente, punto 1), fino al sesto mese precedente, punto 6);
QUADRO BDati relativi al Contratto di Solidarietà e al periodo di intervento
nData di stipula del contratto di solidarietà – data di stipula;
nDurata mesi N. – numero complessivo dei mesi previsti dal C.d.S.;
nPeriodo di intervento richiesto dal … al … – decorrenza e scadenza del periodo oggetto della presente istanza;
nPari a mesi n. – numero di mesi relativi al periodo richiesto;
nRiduzione % – indicare la percentuale di riduzione dell’orario;
nParametrazione della riduzione su base settimanale (se non lo è) – riportare la percentuale di riduzione su base settimanale qualora la forma sia giornaliera o mensile.
QUADRO C Eventuali modifiche aziendali e societarie nell’ultimo bienno
nSpecificare tutte le variazioni intervenute nell’ultimo biennio, indicandone, inoltre, le conseguenze da esse derivate;
QUADRO D - Dati relativi alle unità produttive interessate al C.d.S.
nMatricola INPS (se diversa dal quadro A) – matricola INPS (10 caratteri) con l’aggiunta del codice della sede zonale (dopo il trattino 2 caratteri) – Solo se non coincidente con quanto già riportato nel quadro A;
nOrario contrattuale operai – indicare l’orario previsto dal CCNL per gli operai interessati al C.d.S.;
nOrario contrattuale impiegati/quadri – indicare l’orario previsto dal CCNL per gli impiegati o quadri interessati al C.d.S.;
QUADRO E Variazioni di organico nelle unità produttive interessate al C.d.S.
nIndicare tutte le variazioni degli organici nelle unità produttive interessate al C.d.S., negli ultimi 12 mesi, siano esse in aumento o in diminuzione;
QUADRO F Lavoro straordinario nelle unità produttive interessate al C.d.S.
nNel caso di ricorso, negli ultimi 12 mesi, al lavoro straordinario indicarne brevemente l’entità, in ore, le ragioni che hanno determinato tale utilizzo, nonché il numero dei dipendenti interessati;
QUADRO G Lavoro a domicilio o interinale
nQualora nelle unità produttive interessate al C.d.S., negli ultimi 12 mesi, siano stati utilizzati tali strumenti, chiarirne gli aspetti;
QUADRO H Precedenti ricorsi a integrazione salariale per solidarietà
nIndicare tutti gli eventuali periodi di integrazione salariale per solidarietà di cui l’azienda ha beneficiato, fino al 10/08/2000, con riferimento alle unità produttive del quadro D.
QUADRO I Precedenti ricorsi alla C.I.G. (art. 4, comma 35, L.608/96)
nIndicare precedenti ricorsi alla CIG (ordinaria, straordinaria, solidarietà), per il periodo decorrente dal 11/08/2000, con riferimento alle unità produttive del quadro D.
QUADRO L Dati economici (ultimo biennio)
nDati dell’ultimo biennio disponibile;
QUADRO M Unità produttive non interessate al C.d.S.
nRiportare la località delle altre unità produttive, sul territorio nazionale, non interessate al C.d.S.
QUADRO N Cumulo benefici
nBarrare la casella nel caso in cui siano state presentate altre richieste di CIGS per il periodo interessato dalla presente istanza; in caso affermativo indicare tutte le notizie necessarie ad ottemperare a quanto previsto dal decreto del Ministro del Lavoro e P.S. del 23 dicembre 1994 riguardante la ”Disciplina, nelle unità produttive interessate da contratti di solidarietà e da programmi di cassa integrazione guadagni straordinaria, del cumulo dei due distinti benefici”, pubblicato nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 1995 e reperibile sul sito internet www.minlavoro.it).

Il modello “SOLID2001” è fornito in formato digitale compresso (MSWord) ed è disponibile sul sito internet del Ministero del Lavoro www.minlavoro.it, alla voce CIGS. Detto formato, adeguatamente trattato, permette la compilazione e la stampa con i più comuni strumenti informatici.
E’, ovviamente, ammessa la compilazione con sistemi diversi tenendo però presente che gli spazi utili alla scrittura nel modello stampato prima della sua compilazione, sono alcune volte insufficienti.

***************************

mod.solid2001.rtf