CONTRATTI: COMMERCIO, DOMANI, 9 OTTOBRE A ROMA, ASSEMBLEA CON EPIFANI E MARTINI

09/10/2008

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

www.filcams.cgil.it

8 ottobre 2008

CONTRATTI: COMMERCIO, DOMANI, 9 OTTOBRE A ROMA, ASSEMBLEA CON EPIFANI E MARTINI

1500 delegati che dicono ‘no’ a intesa separata

(U.S.Cgil) –Roma, 8 ott- “No al contratto separato”, lo dicono i lavoratori del commercio (circa 2 mln), lo hanno scritto in 492 ordini del giorno le maestranze della grande distribuzione, lo afferma la Filcams-Cgil con lo slogan che aprirà domani a Roma, Auditorium del Massimo (via Massimiliano Massimo,1, ore 10) l’Assemblea nazionale dei delegati dei posti di lavoro e dei quadri della categoria, alla presenza del Segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani.

Davanti ad una platea di oltre 1500 persone di ogni territorio ed ogni azienda, Franco Martini, da poco chiamato alla guida di una delle più importanti federazioni della Cgil che conta quasi 350 mila iscritti, dirà come la Filcams intende affrontare questa difficile fase che vede il sindacato diviso da un’intesa separata consumata nel luglio scorso, e proporrà le iniziative di mobilitazione per respingere il contratto separato, rivendicare il diritto alla contrattazione nelle aziende e nei territori, contrastare la ‘mano libera’ di Confcommercio nell’organizzazione del lavoro (es. domeniche lavorative).

Per Martini, “è giunto il momento di restituire la parola ai lavoratori” ed è per questo che, nell’aprire l’Assemblea di domani avanzerà la proposta di andare ad una consultazione.

La Filcams giunge a questo appuntamento forte del sostegno di quanti (sono 492 gli ordini del giorno votati in altrettante assemblee aziendali della grande distribuzione) hanno sottoscritto l’appello che respinge i contenuti dell’intesa separata. Sono gli addetti –in molti casi aderenti a Fisascat e Uiltucs- di aziende come Ikea, Coin, Rinascente, Panorama, Lidl, Esselunga, Auchan, Carrefour ed altre.

Dopo la relazione del numero uno della Filcams, Martini, ci saranno infatti gli interventi di una decina di delegate e delegati di aziende quali la Metro di Milano, la Rinascente di Palermo, la Lidl di Pescara, la Coin di Venezia, l’Ikea di Roma ed altri. 

L’Assemblea, che darà il via alla mobilitazione, sarà conclusa intorno alle 13.30 dall’intervento del leader della Cgil, Guglielmo Epifani.

 
vanna palumbo