Contratti a termine più facili

27/07/2001
La Stampa web
 




Venerdì 27 Luglio 2001
CONTRATTI A TERMINE PIÙ FACILI

ROMA.
Via libera della commissione per le Politiche comunitarie della Camera allo schema di decreto legislativo sul lavoro a tempo determinato. In base ad esso, si legge in una nota diffusa dal presidente della commissione Giacomo Stucchi, il datore di lavoro può assumere dipendenti con contratti a termine a scadenza prefissata a fronte di «ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo» e in questo sta la principale innovazione dello schema di decreto. Il provvedimento, ha commentato Stucchi, delinea un’inversione di rotta rispetto alla normativa vigente, «che vieta i contratti a termine salvo nei casi espressamente ammessi». Con la nuova formula, invece, «si trasforma in regola quella che finora è stata un’eccezione e si delinea un quadro più attinente alla realtà del mercato del lavoro».
Copyright ©2001 Scrivi alla Redazione Credits Publikompass