Consumi, prove di ripresa Salgono dell’1%

04/02/2010


MILANO— Prosegue senza slancio l’uscita dalla crisi, come dimostra l’aumento dell’1% dei consumi a dicembre. È quanto emerge dall’Indicatore dei Consumi della Confcommercio, che sottolinea come il dato tendenziale, insieme alla stabilità in termini congiunturali, confermino il lento e graduale miglioramento dei consumi delle famiglie, iniziato a partire dal secondo trimestre dell’anno. I consumi risultano però ancora inferiori ai livelli della prima parte del 2008 e, al netto della componente relativa alle autovetture vendute a privati, la tendenza al recupero è ancora più contenuta, con livelli di spesa inferiori a quelli di inizio anno, e spostata di circa un trimestre in avanti. Per Confcommercio il quadro economico generale continua ad essere caratterizzato da alcuni elementi di incertezza, legati alle dinamiche del mercato del lavoro. E le preoccupazioni sul permanere di un contesto occupazionale difficile si riflettono anche sul clima di fiducia delle famiglie rilevato dall’Isae che ha mostrato a gennaio un contenuto arretramento