Consumi, la fiducia di Sangalli

02/12/2010

ROMA — Non sarà un Natale «freddo» peri consumi. Lo assicura, e un po’ lo spera, il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli ( foto), commentando i dati diffusi ieri dall ’ Ufficio studi sulle prossime feste. Alle spese natalizie saranno destinati in media, per famiglia, 1.337 euro, al netto dell’inflazione, l’1,2% in meno, cioè 17 euro, rispetto al 2009. In aumento è invece la massa complessiva delle tredicesime in arrivo: saranno pari a 33,6 miliardi, +1,2% rispetto al 2009. Le preferenze degli italiani andranno soprattutto verso gli alimentari e la tecnologia. «La recessione è alle spalle — afferma Sangalli —: il consolidamento della propensione ai consumi e della fiducia delle famiglie deve essere al centro dell’azione di governo, attraverso l’avanzamento delle riforme, in particolare della riforma fiscale, con la semplificazione e la riduzione della pressione delle tasse».