“Consumi” Finzi:«Un segnale di modernità»

29/03/2006
    mercoled� 29 marzo 2006

    Pagina 19 – Economia

      I Consumi

        IL SOCIOLOGO
        Finzi:"Un segnale di modernit�
        e le donne sono in prima fila"

          Chi paga a rate non viene pi� collocato nella categoria "vorrei ma non posso"

            ROMA – �Giovani coppie e genitori al di sotto dei 50 anni e pi� in generale famiglie della classe medio-alta con un livello culturale di spessore, che scelgono di pagare dopo per pianificare intelligentemente il proprio budget�. L�identikit lo traccia il sociologo Enrico Finzi, presidente di Astra-Demoskopea.

            Ma che fine ha fatto il Paese che considerava il debito come una colpa indelebile?

              �Sta scomparendo. Oggi chi paga a rate non viene pi� collocato dal sentire comune nelle categorie del "vorrei ma non posso" o della miseria. E le dir� di pi�: chi ha problemi economici non si indebita con banche e finanziarie, ma ricorre semmai agli aiuti della famiglia. Che "spendere pagando dopo" sia un segnale di modernit� lo dimostra anche la crescita bassissima dei casi di inadempienza del rimborso: significa che nessuno fa il passo pi� lungo della gamba�.

              Certo, i tassi di interesse ai minimi aiutano…

                �Sicuramente, ma vanno valutati anche altri fattori, come ad esempio la democrazia della coppia: nelle famiglie delle generazioni pi� giovani prevale l�impostazione paritetica nella gestione delle grandi spese e, in questo senso, l�apporto di saggezza e prudenza garantito dalla donna rende ancora pi� consapevole e maturo il ricorso al pagamento dilazionato�.

                Ci avviciniamo alle tendenze di altri paesi europei e degli Usa

                  �S� � cos�, ma in prospettiva c�� un rischio. Se i tassi di interesse tornano a salire, potrebbe emergere un problema per chi ha scelto di rateizzare la gran parte delle spese�.

                  (m.pat.)