Consulmarketing S.p.A. – Esito incontro 19/09/2013

Roma, 20 settembre 2013

Il 19 settembre sorso si è tenuto il programmato incontro con Consulmarketing S.p.A., per continuare il confronto rispetto a quanto stabilito lo scorso 4 settembre, in cui l’azienda aveva dimostrato un’apertura nell’affrontare i temi che come O.S. avevamo evidenziato.

Tenuto conto delle segnalazioni delle RSA riguardo il perdurare dei ritardi dei pagamenti degli stipendi, abbiamo chiesto di fare chiarezza sui motivi che determinano ciò.

L’azienda ha motivato tale situazione dichiarando che è la conseguenza di altrettanti ritardi nei pagamenti dei propri clienti a cui fornisce i servizi di rilevazione. A fronte di tale motivazione abbiamo espresso tutto il nostro dissenso, in quanto riteniamo inaccettabile che la Consulmarketing S.p.A. non si assume la responsabilità del rischio di impresa.

A questo punto siamo passati all’esito delle riflessioni rispetto alle richieste che, come O.S., avevamo avanzato nell’ultimo incontro in relazione a l’adeguamento graduale e certo del livello secondo la declaratoria del CCNL applicato, la regolamentazione dei rimborsi chilometrici, il rimborso delle spese sostenute per gli strumenti di lavoro, l’aumento delle ore settimanali minime dei Part Time, l’eliminazione del riconoscimento del lavoro discontinuo (Par. 195).

Sostanzialmente l’azienda ha respinto tutte le nostre richieste, proponendo solo una regolamentazione del rimborso chilometrico volto al riconoscimento di una indennità, su base giornaliera, di € 0.21 dal 30° km in poi, percorso dalla/dal lavoratrice/lavoratore quotidianamente per svolgere la propria attività. Per quanto riguarda il rimborso delle spese sostenute per l’espletamento delle attività (Telefono, fax, toner stampante, ecc..) Consulmarketing ha proposto un indennità mensile forfettaria secondo lo schema sotto riportato:

· Per le/i lavoratrici/lavoratori con un’attività settimanale fino a 80 ore € 7,00

· Per le/i lavoratrici/lavoratori con un’attività settimanale da 81a 119 ore € 10,00

· Per le/i lavoratrici/lavoratori con un’attività settimanale da 120 ore in poi € 15,00

Come O.S. non abbiamo ritenuto soddisfacente la proposta riguardo il chilometraggio e lo schema del rimborso forfettario sopra riportato, e tenuto conto della chiusura manifestata sui temi per noi imprescindibili, e a fronte anche del palesare da parte dell’azienda di rimandare a giugno 2014 la discussione sull’impianto delle nostre rivendicazioni, chiedendoci sostanzialmente di recepire i contenuti degli accordi aziendali che come Filcams abbiamo contestato fin da subito, abbiamo deciso di chiudere l’incontro in quanto si è ritenuto che erano finiti i presupposti per continuare il confronto.

Questa posizione aziendale non può far altro che portarci ad una riflessione interna, al fine di condividere con le nostre strutture, le RSA e le/i lavoratrici/lavoratori lo stato dell’arte della trattativa e ridisegnare il percorso che dovremo intraprendere per far fronte a questa situazione. Vi comunichiamo infatti, che il prossimo il 26 settembre p.v. dalle ore 17,00 alle ore 18,30 è convocata incontro/assemblea in videoconferenza delle strutture, delle RSA e delle/dei lavoratrici/lavoratori.

Come di consueto, per tutte le richieste tecniche in merito alla videoconferenza, potete contattare almeno mezz’ora prima dell’inizio della riunione Fabrizio Amoretti alla Filcams Nazionale (Tel.06/58393150 – fabrizio.amoretti@filcams.cgil.it ).

p. la Filcams Cgil Nazionale

S. Pagaria