Consulmarketing, esito incontro 01/06/2016

Roma, 1-06- 2016

si è tenuto questa mattina il previsto incontro presso la sede di milanese di Confcommercio. Come avrete avuto modo di apprendere dalla circolare del 30 maggio u.s. tale incontro fa parte di un programma d’incontri promossi in sede ministeriale lo scorso 30 giugno; tale incontro infatti doveva precedere l’incontro istituzionale che si svolgerà presso la sede della Regione Lombardia a Roma lunedì 6 maggio.
L’incontro avvenuto in data odierna è stato preceduto, nella giornata di ieri martedì 31 maggio, da un partecipatissimo presidio ad opera delle lavoratrici e dei lavoratori arrivati da diverse regioni, tenutosi sotto la sede centrale della Nielsen presso in centro direzionale di Milanofiori. Durate tale appuntamento di lotta sono stati distribuiti centinaia di volantini raccogliendo oltre che la solidarietà di molti dipendenti anche quella della RSU Nielsen. Proprio a seguito di questa iniziativa, delle giornate di sciopero ancora in atto, della rilevanza mediatica che sta assumendo il caso nonché dell’ulteriore presidio svoltosi davanti a Confcommercio l’Azienda, in data odierna, sembra aver fatto un piccolissimo passo avanti pur non dimostrando , ad oggi e nei fatti, un sostanziale cambio di direzione rispetto alla procedura di licenziamento collettivo in atto. A differenza della totale chiusura degli scorsi incontri però, si è quantomeno dimostrata disponibile ad ascoltare, nel dettaglio, alcune nostre proposte in merito ad una risoluzione della vertenza basate sull’utilizzo degli ammortizzatori sociali unitamente ad un tavolo di confronto mirato ad analizzare i singoli problemi e ad individuare condivise soluzioni di efficientamento.

Le OO.SS. unitamente alle Rappresentanze Sindacali Aziendali hanno ribadito in quest’ambito, al fine di una maggiore trasparenza della trattativa, l’indisponibilità a mettere in campo eventuali deroghe contrattuali. Le OO.SS. e le RSA pur giudicando lo sviluppo degli avvenimenti in maniera cautamente positiva, ritengo però indispensabile nonché condizione essenziale perché la vertenza possa trovare un’eventuale risoluzione positiva, la costante e continua adesione agli scioperi indetti per questa settimana (giovedì e venerdì) nonché la partecipazione ad un’ulteriore giornata di sciopero indetta per lunedì 6 giugno p.v. In tale data inoltre si terrà a partire dalle ore 11,00 un’ulteriore presidio a Roma presso gli Uffici della Regione Lombardia – Via Del Gesù 57 ROMA.

p. la Filcams Cgil p. la Uiltucs
Andrea MontagniRoberto Ciccarelli/Gabriele Fiorino