Confturismo rilancia l’osservatorio

13/05/2004



 
 
 
 
ItaliaOggi Turismo
Numero 114, pag. 15 del 13/5/2004
Autore:
 
E Confturismo rilancia l’osservatorio
 
 
´La radiografia dell’Istat, che fotografa la crisi vissuta dal turismo anche nel 2003, rappresenta un importante punto di partenza per aprire un confronto tra stato, regioni e imprese, volto ad affrontare i nodi che assillano il settore’.

Lo ha spiegato in una nota Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi-Confturismo, che lancia anche quest’anno il check turismo, una sorta di osservatorio del settore.

´La difficile situazione internazionale, che sta inevitabilmente caratterizzando ancora il turismo italiano’, ha affermato Bocca, ´ci spinge a fare chiarezza e informazione sul settore e pertanto, come l’estate scorsa, abbiamo deciso di varare anche quest’anno un presidio statistico.

Come per qualsiasi malato è necessario ogni tanto controllare la febbre, anche per il turismo ci sembra indispensabile proporre un’iniziativa in grado di misurarne con oggettività l’andamento, anche con lo scopo di frenare la corsa alle cifre che, per il nostro settore, sembra essere diventato un esercizio nazionale per chiunque’.

A partire da ieri, dunque, Federalberghi-Confturismo ha varato un monitoraggio permanente che, di mese in mese, alternerà a indagini previsionali sulle scelte turistiche estive degli italiani, realizzate con il supporto tecnico dell’istituto Cirm, risultati a pre-consuntivo (realizzati dal servizio statistico della federazione) sugli arrivi e sulle presenze in Italia degli italiani e degli stranieri.