Conforama Italia, esito incontro 28/09/2017

Roma, 29 settembre 2017

Testo Unitario

Lo scorso 28 settembre le OO.SS. , Filcams, Fisascat e Uiltucs unitamente al coordinamento, hanno incontrato la Direzione di Conforama Italia SpA per proseguire il confronto avviato a seguito della comunicazione di disdetta del contratto integrativo aziendale effettuata dalla stessa Direzione in data 28 giugno 2017.
In occasione dell’incontro ci è stata comunicata la volontà dell’azienda di sottoscrivere un nuovo CIA nonostante la difficile fase che sta attraversando, elencando i seguenti punti:

    ·Premio di Risultato: impostare un meccanismo dove viene presa in considerazione sia la cifra d’affari dell’azienda Conforama Italia spa che il risultato di ogni singolo negozio, ossia se la cifra d’affari è maggiore o uguale a zero e il risultato operativo del negozio è maggiore di zero verrà calcolato l’1% da ridistribuire tra i lavoratori del negozio. L’erogazione del ROP verrà data ad Ottobre di ogni anno. Questo premio sarà erogato escludendo per 2 esercizi le nuove aperture in funzione delle spese sostenute per l’avvio delle attività. Per le 6 domeniche del periodo Natalizio saranno mantenuti i trattamenti previsti dal vecchio accordo integrativo.
    ·Percentuali di Maggiorazioni delle Domeniche: le prime 30 domeniche con la sola maggiorazione del CCNL ( ad oggi 30%) dalla 31 esima fino alla 40 esima 30% + 10%, dalla 41 esima fino alla 52 esima 30% +20%
    · Aggiungere ore di permessi retribuiti in caso di malattie gravi
    · Aumentare le ore di permessi sindacali per gli RSA/RSU
    ·Organizzare le pause durante i turni di lavoro

Le OO.SS. dopo ampia e approfondita discussione con i territori hanno avanzato le seguenti proposte:

    ·Estensione dell’applicazione del Cia a tutti i negozi
    ·Limitare verso il basso il calcolo delle domeniche da prestare per ottenere una maggiorazione aggiuntiva a quella del CCNL e siamo arrivati ad ottenere 24 domeniche con la sola maggiorazione del CCNL ( ad oggi 30%) dalla 25 esima fino alla 40 esima 30% + 10%, dalla 41 esima fino alla 52 esima 30% +20%
    ·Dare un sostegno aggiuntivo sia nei casi di malattia grave che di eventi di maternità/paternità
    ·Calendarizzare percorsi di formazione
    ·Uniformare gli orari di lavoro per limitare le difficoltà che le lavoratrici e i lavoratori dovranno sostenere in vista del cambio di impostazione del Cia
    ·Evidenziare dei punti su ambiente e sicurezza

L’azienda ha dichiarato che a breve invierà un testo su tutti i temi affrontati nella discussione in plenaria.
Per condividere il percorso insieme alle lavoratrici e ai lavoratori convochiamo un Coordinamento Unitario per il giorno 19 Ottobre alle ore 11.00 C/o la sede della Fisascat via dei Mille 56, il giorno prima del prossimo incontro con l’azienda che si terrà il 20 Ottobre 2017 dalle ore 10.30 c/o il centro Congressi Cavour in Via Cavour,50/a a Roma. Come di consueto Vi chiediamo la massima partecipazione.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Vanessa Caccerini