Conforama Italia – Esito incontro 11/09/2012

Roma, 14 settembre 2012

Il giorno 11 settembre 2012 si è tenuto il programmato incontro con Conforama, con la presenza dell’Amministratore Delegato.

Durante il confronto per l’ennesima procedura di mobilità, che coinvolge 7 punti vendita e vede anche la chiusura di Montalto Uffugo (Cosenza), più volte abbiamo evidenziato la totale mancanza di una strategia aziendale, se non quella di procedere ad un contenimento dei costo attraverso riduzioni del personale. L’AD ci ha illustrato i progetti aziendali, che si dovrebbero muovere sulle seguenti direzioni:

- punti vendita con superfici più ridotte (da 10.000mq circa, a 6.000mq circa);

- specializzazione su mobile e complementi di arredo;

- più assistenza al cliente.

L’AD ha confermato che Conforama non è disponibile a richiedere i Cds, in quanto li ritiene un vincolo per l’organizzazione del lavoro, e che il punto vendita di Montalto Uffugo sarà chiuso definitivamente.

Abbiamo criticato la strategia aziendale che riteniamo poco convincente e debole.

A fronte, poi, della conferma della indisponibilità a far ricorso a strumenti alternativi alla mobilità, ed ancor di più della dichiarazione ufficiale che Conforama procederà alla chiusura del punto vendita in Calabria, confermando così il nostro sospetto che il problema del contenzioso con la proprietà dell’immobile fosse solo un pretesto, ci siamo aggiornati all’incontro al Ministero del Lavoro. Allo stato, infatti, non ci sono spazi per un accordo.

Ci è pervenuta oggi la convocazione al Ministero del Lavoro, che trovate in allegato, per il giorno 20 settembre, alle ore 10.30, Via Fornovo 8.

Data l’importanza dell’incontro, si raccomanda la partecipazione

p. la Filcams Cgil Nazionale

Sabina Bigazzi